22^ giornata di Premier League: Manchester batte Londra 2-0!

martedì 24 gennaio 2012
Di

INGHILTERRA – La ventiduesima giornata di Premier League regala il solito spettacolo e le solite certezze, come lo strapotere delle due squadre di Manchester, vittoriose sul Tottenham (il City) e sull’Arsenal (lo United) e la solita fatica di Chelsea e Liverpool, che perdono ulteriormente punti nella rincorsa al quarto posto, ultimo utile per la Champions League.

MANCHESTER-LONDRA 2-0! – La domenica calcistica regala alla città di Manchester due importanti vittorie, allungando in classifica sulla diretta rivale, che ormai sembra essere solo il Tottenham di Redknapp. Proprio gli Spurs scendevano in campo alle 14.30 sul campo del City e, dopo un primo tempo noiosissimo, i secondi quarantacinque minuti regalano emozioni e fuochi d’artificio finali. City che tramortisce i londinesi con un uno-due di Nasri (gran tiro dai 16 metri) e Lescott (calcio d’angolo), portando così il match dalla loro parte. Goodbye Spurs? No, grazie a Savic, che con un suo errore spiana la strada a Defoe, che accorcia sull’1-2 e, qualche minuto dopo, trova il 2-2 grazie a un prodigio balistico di Gareth Bale, quasi nullo fino a quel momento. Partita chiusa? Ma va, è la Premier! Al 91’ minuto Bale fugge in fascia, mette in mezzo e Defoe, solo, va in allungo ma sfiora solo la palla che finisce sul fondo. City che si salva clamorosamente e, al 93 esimo, trova un rigore sacrosanto su Balotelli, causato da King, che trasforma e permette al City di conquistare tre punti insperati e mantenerne altrettanti sui rivali cittadini. La seconda vittoria della città di Manchester la porta lo United, costretto a vincere per non far fuggire i cugini azzurri. I ragazzi di Ferguson sono di scena all’Emirates nel super match contro l’Arsenal, orfano di Henry (infortunio al polpaccio) e di risultati. Bisognava cancellare l’umiliazione dell’andata, quando finì 8-2 per i red devils, ma questo Arsenal è troppo debole per poter contrastare l’organizzazione e le ambizioni dei diavoli rossi. Gol di Valencia allo scadere del primo tempo su cross di Giggs, pareggio di Robin Van Persie con un delizioso tiro ad incrociare ma il match point lo sigla Welbeck a dieci minuti dalla fine, con un veloce uno-due Valencia-Park e assist dell’ala United per il giovane inglese, che permette allo United di rimanere in scia degli uomini di Mancini.

CIAO CHELSEA, CIAO LIVERPOOL – Chi ha smesso di credere alla Premier League (siamo solo al 22 gennaio!) e si unisce quindi all’Arsenal  sono il Chelsea e  il Liverpool. I primi pareggiano in casa del Norwich per 0-0, i secondi giocano una delle più brutte partite della stagione e cadono al Reebook Stadium contro il Bolton, perdendo per 3-1. Se per il Liverpool oramai è il ventunesimo anno consecutivo che ‘non è l’annata buona’, stupisce un po’ la situazione dei blues, sempre sulla cresta dell’onda negli ultimi cinque-sei anni e tornata nell’anonimato pre-Abramovich quest’anno, con prestazioni deludenti e tantissimi punti persi clamorosamente. Arriverà a fine stagione l’allenatore pagato quanto un calciatore?

RISULTATI & CLASSIFICHE – Ecco risultati e classifiche della ventiduesima giornata di Premier League:  Norwich-Chelsea 0-0; Wolves-Aston Villa 2-3; Sunderland-Swansea 2-0; Stoke-WBA 1-2; QPR-Wigan 3-1; Fulham-Newcastle 5-2; Everton-Blackburn 1-1; Bolton-Liverpool 3-1; Manchester City-Tottenham 3-2; Arsenal-Manchester United 1-2

Manchester City 54; Manchester United 51;Tottenham 46; Chelsea 41; Arsenal, Newcastle 36; Liverpool 35; Stoke 30; Norwich 29; Sunderland, Aston Villa 27; Fulham, Swansea, Everton 26;WBA 25; QPR 20; Bolton 20; Blackburn18; Wolves 18; Wigan 15

Scrivi un commento