Il grande calcio va di scena: tutto pronto per Juve-Inter

domenica 25 marzo 2012

TORINO - Finalmente questa sera allo Juventus Stadium andrà in scena il Derby d’Italia tra Juve e Inter, legati indissolubilmente l’una con l’altra dalle storie più passate ai veleni più recenti, passando per una girandola di nomi che al solo pronunciarli vien la pelle d’oca. Certo al momento dovrebbe essere quella con il Milan la sfida scudetto, ma da dopo la vicenda Calciopoli, questa sfida ha assunto un’importanza rilevante più del dovuto. Le motivazioni sarebbero tante, forse troppe, ma quello che certamente conta e che a noi piace di più è il calcio giocato nel campo, e non quello che passa da un tribunale all’altro tra una sentenza e un rinvio. Ecco a voi dunque il derby d’Italia.

CORNICE – Il match di stasera sarà ancor  più bello da vedere grazie alla fantastica coreografia che i tifosi della Juve hanno promesso già da una settimana. Se martedì sera per l’occasione della coppa Italia c’è stata una bellissima scenografia, sicuramente ci si aspetterà lo stesso se non di più, dato che da come si preannuncia si farà riferimento anche agli scudetti vinti dalla Juve e poi tolti dalla giustizia sportiva e dalle conseguenze poi di Calciopoli (serie b per la Juve). Numeri alla mano poi, ci sarà il tutto esaurito senza nemmeno un tagliando disponibile con un palcoscenico mediatico a livello mondiale. Dunque un incontro a livello planetario.

CASA INTER – Dopo aver guidato la Juve del dopo Calciopoli adesso l’aggiustatore Ranieri vivrà la sfida di stasera stando dalla parte opposta. Lui sa bene quanto conta per i bianconeri questa partita e nella conferenza stampa non nasconde l’amaro per quell’avventura finita con un esonero a due partite dal termine del campionato : “Io non scordo il terzo posto il primo anno e il secondo dell’anno successivo. Ricordatevi che poi io avevo una squadra che veniva dalla serie b dove non c’erano tanti campioni e i giocatori si prendevano in base ad un budget assai inferiore a quello che oggi ha a disposizione Conte, e li se poi c’era un giocatore che non andava bene la colpa  veniva data a me. La Juve adesso ha più roba da perdere che noi, batterli a Torino significherebbe una scossa della squadra e violare per la prima volta il loro stadio”. Un Ranieri convinto e  che spera in una buona prestazione dell suo team. Veniamo alla formazione adesso. L’Inter schiererà un 4-4-2 con Julio Cesar in porta. Difesa formata da Maicon, Lucio, Samuel e Nagatomo. Centrocampo con la sorpresa in campo di Obi e quella in panchina dell’arruolabile neo acquisto Guarin, con titolari anche Poli, Stankovic e Zanetti. In attacco sicuro pare Milito mentre è in ballottaggio la maglia che affiancherà Milito tra Forlan e Pazzini.

CASA JUVE – Conte in conferenza è stato chiaro: “La Juve è nata per attaccare e per vincere, Pazzini ha ragione noi rischiamo più dell’Inter perchè dopo tanti anni siamo noi che partiamo favoriti, ma non vorrei che fosse il contrario perchè sennò significherebbe essere fuori da tutto.I nerazzurri verranno qui a fare la gara della vita, la nostra imbattibilità fa gola” . Il mister alterna impeto e ragionamento per preparare a meglio la partita, ricordando che si gioca anche un pò per lo scudetto e perdere significherebbe scivolare a meno 7 dai rossoneri. Note lievi però vengono dalla formazione con il recupero di Barzagli, giocatore importante per questa Juve che ha nella difesa uno dei suoi punti di forza. Quindi formazione che potrebbe essere questa: Buffon dopo la coppa torna tra i pali e a sua protezione ci saranno De Ceglie, Chiellini e Barzagli con l’esclusione quindi di Bonucci mentre sull’out di destra andrà Caceres al posto del treno svizzero squalificato. Nel centrocampo-garanzia giocheranno  Pirlo con  Marchisio e Vidal mentre in avanti tridente armato da Matri che parte favorito su Borriello con ai lati Pepe e Vucinic.

STATISTICHE – Dal 2006 in poi, l’Inter non è mai riuscita a vincere a Torino in campionato tranne che in un Juve-Inter di coppa Italia finita 3 a 2 targata 30 gennaio 2008.  78 volte i precedenti con 54 vittorie per la Juve, 10 per l’Inter e 14 pareggi. Si aspetterà domani per aggiornarla, ma intanto stasera saremmo tutti a guardare il classico derby d’Italia.

Scrivi un commento