Mazzarri:”E’ la vittoria del gruppo”, Cannavaro:”Un onore alzare la Coppa al cielo”, mentre Conte dichiara:”Il Napoli aveva più fame di noi”

lunedì 21 maggio 2012

VITTORIA ENORME- Una vittoria che vale tantissimo in casa Napoli che riassapora un trofeo dopo ben ventidue anni (  il 1 settembre del 1990 sempre contro la Juventus nella Supercoppa Italiana, ndr) e Mazzarri può gongolare:” Sembrava impossibile sconfiggere la Juventus che quest’anno non aveva mai perso ed ha disputato un grandissimo campionato. La nostra squadra si è dimostrata perfetta nella conduzione della partita e davvero completa in ogni reparto. Il mio futuro? Ho un contratto fino al 2013 ed intendo rispettarlo, ma ora godiamoci questo successo”.

PAOLO CANNAVARO- La gioia conosce il massimo quando Paolo Cannavaro solleva al cielo la Coppa Italia, la seconda volta nella storia napoletana che un napoletano ha potuto sollevare un trofeo da capitano:”E’ una gioia enorme, davvero non sto più nella pelle. Penso che vincere a Napoli sia  più difficile che in altre città. La gioia è stata enorme per tutti noi e  spero che rappresenti l’inizio di un ciclo e che ci possa portare ad altri trofei. Ce lo siamo meritati, e stanotte credo che nessuno dormirà a Napoli”.

CONTE- Non felice ma onesto il tecnico della Juventus Antonio Conte:”Il Napoli aveva più fame rispetto a noi che siamo formati da un gruppo giovane e siamo giunti in questa finale non al massimo della condizione. Perdere non fa mai piacere ma questa sconfitta ci aiuterà sicuramente a crescere”.

MAGGIO DA INCORNICIARE- Bellissime le parole di Cristian Maggio, autore di una prova sontuosa:”Vincere a Napoli non è come in altre città. Noi siamo stati felicissimi di aver ottenuto un trofeo così importante e di averlo dedicato a dei tifosi straordinari. Penso che una squadra così deve puntare a vincere ogni anno un trofeo, se lo merita il bacino di tifosi e l’utenza che è davvero grande. Mettiamocela tutta e ci toglieremo sempre delle grandi soddisfazioni. Per me che conoscevo Napoli solo dall’esterno, è stato un onore far parte di una squadra così calorosa e di una città fantastica”.

COMMENTI FINALI- Canta Napoli, ora puoi godere fino in fondo la vittoria di un trofeo, mentre per la Juventus sarà sicuramente un percorso di crescita.

Scrivi un commento