Roma: Zeman e i suoi giovani

ROMA- La sfida con il Bologna ormai è alle porte, è la prima gara dopo il rientro delle Nazionali. Mister Zeman deve ancora sciogliere alcuni dubbi sulla formazione che domenica scenderà in campo contro i rossoblu. Solo l’attacco è praticamente già deciso, con Destro al centro (al posto di Osvaldo che dovrà scontare un turno di squalifica), Totti a sinistra (il quale sembrerebbe aver smaltito la botta alla caviglia rimediata nell’allenamento di ieri), e Lamela a destra, dove ad insidiarlo c’è sempre “El Conejo” Nico Lopez. In difesa spazio a Taddei, il quale dovrà sostituire l’infortunato Balzaretti, e sulla fascia destra confermato Piris, anche se non si può escludere un arretramento per Marquinho e il probabile esordio per Marquinhos. Centrocampo quasi scontato vista l’assenza di De Rossi, con Tachtsidis in regia, Pjanic e il giovane Florenzi, pronto a colpire con i suoi inserimenti.

CENTROCAMPO – Si sapeva che con l’arrivo di Zeman si sarebbe puntato sui giovani, e cosi è stato e lo sarà. Quello che scenderà in campo domenica contro il Bologna sarà un centrocampo giovanissimo, basti pensare che il più anziano dei tre (Pjanic, Florenzi e Tachtsidis) è proprio il bosniaco con i suoi 22 anni. Il greco invece, ex Verona, sarà chiamato a sostituire un certo Daniele De Rossi, che tanto lo ha aiutato, a suo dire, nell’impatto con il campionato italiano. Dopo la buona prova di Milano contro i neroazzurri, il centrocampista greco non dovrà deludere le aspettative di mister Zeman che tanto crede in lui.

ZEMAN IN FIGC – L’anticipazione uscita mercoledì, in cui al boemo viene attribuita la frase:”Abete non è mio nemico, è nemico del calcio” non è stata presa in considerazione in Via Allegri. La Federazione, si è riservata di leggere l’intera intervista prima di prendere eventuali provvedimenti, infatti la frase potrebbe essere stata estrapolata da un discorso più generale. La precisazione di Zeman però “ce l’avevo con il sistema” ha creato non poco imbarazzo in quel di Trigoria, dove la dirigenza cerca sempre di mantenere un profilo basso. Ora potrebbero succedere tre cose: silenzio, replica della Figc, o possibilità di un deferimento per il tecnico giallorosso.

SANTON – Davide Santon, già cercato dalla Roma in passato, anche prima del passaggio al Newcastle, torna a essere un nome caldo in casa giallorossa. La richiesta sarebbe arrivata proprio da mister Zeman, che avrebbe sollecitato la società a visionare il giovane terzino ex Inter. A gennaio, la società capitolina potrebbe essere pronta all’assalto all’estreno bianconero, che ha un contratto fino al 2016 con la società inglese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *