Napoli, vittoria (3-1 al Parma) e primato. Primo gol di Insigne in A

NAPOLI  –  Terzo successo consecutivo per gli azzurri in questo campionato, e primato in classifica in coabitazione con Lazio e Juventus. Mazzarri festeggia cosi le 300 panchine in serie A, e il Napoli vince una partita molto insidiosa, che aveva faticato a chiudere nonostante le tante occasioni da gol costruite. A rasserenare il San Paolo ci pensa il primo gol di Lorenzo Insigne, subentrato ad uno stanco Cavani.

PRIMO TEMPO  –   Il Napoli inzia forte, ed imprime subito un ritmo forsennato alla gara. E’ cosi che dopo 3 minuti si procura un calcio di rigore su invenzione di Hamisk che imbecca Pandev. Mirante arriva in ritardo ed il penalty è ineccepibile. Cavani trasforma dal dischetto. Dopo i primi 20 minuti di sofferenza, il Parma esce dal guscio, creando occasioni interessanti. Quando sembra aver preso le misure, però, concede un contropiede: Cavani per Hamsik, e Pandev fa 2-0. Tutto ciò al 39esimo. La partita sembra chiusa, ma un colpo di testa di Parolo su cross di Gobbi prende una traiettoria stranissima e s’infila nel “sette” alla sinistra di De Sanctis. Si va al riposo. Partita ancora viva.

SECONDO TEMPO  –  Stesso copione di inizio partita, col Napoli che mette il turbo e crea  4 palle gol in 15 minuti, ma non chiude la partita. Il ritmo inevitabilmente cala, ed il Parma, complice una difesa azzurra ancora da registrare, resta ancora in partita e sembra potersi rendere pericoloso. Quando Cavani fallisce l’ennesima palla gol, la tensione sale. Ci pensa però, Lorenzo Insigne a spegnere gli ardori degli emiliani. Entrato da 3 minuti proprio al posto del 7 uruguaiano, mette il suo primo sigillo in A chiudendo la gara, su splendido assist di Pandev.

NAPOLI-PARMA 3-1 (2-1)

MARCATORI: Cavani su rig. al 3’, Pandev al 39’, Parolo al 43’, Insigne al 79’.

NAPOLI (3-5-1-1):  De Sanctis,  Campagnaro,  Cannavaro, Aronica (dal 1’ st Gamberini), Maggio, Dzemaili, Inler (dal 65’ Behrami), Hamsik, Pandev, Cavani (dal 76’ Insigne). (Colombo, Donadel, Dossena, El Kaddouri, Fernandez, Grava, Mesto, Rosati, Vargas). All. Mazzarri.

PARMA (3-5-2): Mirante, Zaccardo, Paletta, Lucarelli, Rosi (dal 79’ Palladino), Parolo (dal 68’ Acquah), Valdes, Galloppa, Gobbi, Ninis (dal 58’ Pabon), Belfodil. (Arteaga Rubianes, Bajza, Benalouane, Fideleff, Morrone, Musacci, Pavarini, All. Donadoni.

ARBITRO: Gervasoni di Mantova.

Note: Ammoniti Mirante (P), Galloppa (P), Rosi (P), Valdes (P), ed Inler (N).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *