Bundes, 5^: filotto Bayern, pari e spettacolo tra Eintracht e Dortmund

GERMANIA – Nel turno infrasettimanale valido per la quinta giornata di questa Bundesliga 2012/2013 si vede il Bayern Monaco assestarsi in vetta solitario grazie alla vittoria netta e dirompente contro il Wolfsburg di Magath. Cede il passo l’Eintracht, che però non delude in un pareggio dall’alto contenuto spettacolare contro gli ex campioni di Germania del Borussia Dortmund. Si riprendono alla grande dalle sconfitte domenicali Schalke ed Hannover, continua l’epopea del Fortuna, vittorioso anche a Greuther Furth e ancora a secco di sconfitte, mentre in fondo si aggrava il malessere dello Stoccarda, schiantato in casa da un redivivo Hoffenheim.

Il Bayern annienta il Wolfsburg. E sono cinque su cinque – Nel primo anticipo di questa strana Bundes infrasettimanale il Bayern Monaco passeggia sulle ceneri di un Wolfsburg venuto in Baviera con la variopinta idea in testa di prendersi una serata di pausa non giustificata. All’Allianz i verdi di un “desaparecido” Diego non causano nessun pericolo dalle parti di Neuer e sono asfaltati con facilità irrisoria dai gol di capitan Schweinsteiger nella prima frazione, e dalla doppietta di Mandzukic nella seconda. Il bomber croato sale così in testa alla classifica dei cannonieri spodestando il compagno Muller. E anche questo la dice lunga sul brillante avvio di stagione bavarese. Con questa vittoria Heynckes ottiene la quinta vittoria in altrettante gare di campionato, mettendo già una certa distanza di sicurezza dalle contendenti al titolo e preparandosi al meglio alla probante trasferta di Brema di domenica prossima.

Eintracht, un pari dal sapore dI vittoria – Bayern, solitario in  testa alla classifica, ma ancora a soli due punti dall’Eintracht, autentica squadra copertina di questa prima parte di Bundes. I rossoneri, nello scontro diretto contro i campioni del Dortmund, vacillano nel primo tempo andando sotto di due a causa della rete fortunosa di Piszczek, e dell’autentico gioiello del solito Reus. Ma è ad inizio secondo tempo che gli uomini di Veh si svegliano, regalando emozioni forti agli spettatori assiepati sugli spalti della CommerzBank Arena. Sul due a zero, infatti, la squadra di Klopp si addormenta e incassa clamorosamente il gol del due a uno in contropiede già al 5′: splendido il sinistro da fuori di Aigner che impietrisce Weidenfeller. La difesa del Borussia patisce il colpo e concede nuovamente troppi spazi agli incursori dell’Eintracht che pescano il meritato pareggio già due minuti più tardi, con Inui pronto a schiacciare di testa in completa libertà e a siglare il repentino, quanto clamoroso, due a due. Qui il Borussia ha la forza comunque di rialzarsi e di riportarsi avanti con una super-giocata di Gotze, ma è ancora l’Eintracht a convincere di più e a trovare il definitivo tre a tre con una deviazione aerea di Anderson Samba su preciso traversone dalla destra di Oczipka. Un pari dal sapore amaro per la squadra di Klopp che bissa il poco convincente avvio di stagione dello scorso campionato e che si trova già distanziato sette punti dai rivali del Bayern. Per l’Eintracht, invece, prosegue un campionato da sogno: gioco, risultati e tanti talenti giovani e affamati sono il punto di forza di una squadra che sta indubbiamente facendo montare l’entusiasmo in riva al Meno.

Schalke, Hannover e Fortuna: tre punti e si riparte – Il Fortuna Dusseldorf, altra grande neopromossa, mantiene fede ai pronostici e torna alla vittoria dopo tre pareggi consecutivi, imponendosi due a zero sul campo del Greuther Furth. Di Fink e Ilso i gol che portano il Fortuna a quota nove, addirittura un punto avanti i campioni di Germania in carica. Si riprendono dalle cocenti sconfitte di domenica scorsa Schalke e Hannover. I ragazzi di Steevens soffrono più di quanto non dica il risultato contro il Mainz: il tre a zero finale, infatti, matura negli ultimi minuti di gioco. Dopo il vantaggio su rigore di Farfan nel primo tempo, la partita resta equilibrata fino a dieci dalla fine quando ancora Holtby e in seguito Pukki chiudono i conti. E per lo Schalke è la terza vittoria in cinque sfide. Stesso ruolino tiene l’Hannover, che impressiona però per la facilità con cui si sbarazza di un Norimberga irriconoscibile. Nel quattro a uno per gli uomini di Slomka da sottolineare la doppietta di Yaya Kone, che assieme a Huszti e Stindl costringono il Norimberga al secondo stop consecutivo in quattro giorni.

Le altre – Il prossimo avversario della capolista Bayern, il Werder di Thomas Schaaf, si risolleva dopo un avvio mediocre con una vittoria di misura sul difficile campo del Friburgo per due a uno. Decisivo Hunt per gli ospiti in un secondo tempo notevole per spirito di squadra e ritmi di gioco. Continua a balbettare il Borussia MoenchenGladbach che non va oltre il pareggio interno contro l’Amburgo di Van Der Vaart, autore del gol del momentaneo vantaggio ospite. In fondo Stoccarda e Augsburg non escono dalla crisi e restano ferme a languire in fondo alla classifica. In questa quinta giornata i ragazzi di Labbadia riescono nell’impresa di trasformare in una squadra di fenomeni un Hoffenheim appena accettabile. Nel tre a zero finale c’è gloria per l’ennesimo giapponese di Germania, Usami, Joselu e Johnson. Notte fonda per lo Stoccarda, sempre più deludente e pesantemente contestato dopo l’ennesima dura batosta di questa sconcertante prima parte di stagione. Ancor più disarmante la partita dell’Augsburg, che contro un Bayer Leverkusen ancora alla ricerca di sè stesso viene travolto in un tempo dai gol di Kiessling, Wollscheid e Schurrle. E per l’Augsburg la permanenza in Bundes pare già un miraggio.

Risultati

Bayern Monaco – Wolfsburg 3-0; Eintracht Francoforte – Borussia Dortmund 3-3; Schalke 04 – Mainz 3-0; Greuther Furth – Fortuna Dusseldorf 0-2; Augsburg – Bayer Leverkusen 1-3; Friburgo – Werder Brema 1-2; Hannover – Norimberga 4-1; Borussia M. – Amburgo 2-2; Stoccarda – Hoffenheim 0-3

Classifica

Bayern Monaco 15; Eintracht Francoforte 13; Schalke 04, Hannover 10; Fortuna Dusseldorf 9; Borussia Dortmund 8; Werder Brema, Norimberga, Bayer Leverkusen 7; Borussia M., Hoffenheim 6; Friburgo, Wolfsburg 5; Amburgo, Mainz, Greuther Furth 4; Stoccarda, Augsburg 1.

Marcatori

Mandzukic 5 (Bayern Monaco); Muller 4 (Bayern Monaco); Aigner (Eintracht F.), Inui (Eintracht F.), Hunt (Werder Brema), Kroos (Bayern M.), Schweinsteiger (Bayern M.), Holtby (Schalke 04), Huszti (Hannover), Son (Amburgo) 3.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *