Catania-Parma: gli etnei battono 2 a 0 gli emiliani

CATANIA – Doveva esserci la reazione dopo il disastro di Bologna e c’è stata. La squadra di Rolando Maran cancella definitivamente la brutta prestazione di domenica scorsa battendo il Parma. La partita si mette subito bene per gli etnei che al secondo minuto sono già in vantaggio grazie al gol di Gomez. L’incontro dal 15esimo in poi diventa roccioso ed equilibrato finchè alla metà della ripresa l’arbitro Calvarese di Teramo espelle Benalouane, con la superiorità numerica i rosso-azzurri possono imporre meglio il proprio gioco e al 35esimo minuto della ripresa vanno a segno con Gonzalo Bergessio che fissa il risultato sul 2 a 0. Così termina una partita che ha visto il Catania battere un Parma abbastanza fiacco.

PRIMO TEMPO – Partenza scoppiettante per gli etnei che dopo appena 2 minuti di gioco vanno in vantaggio grazie al gol del “Papu” Gomez. A servire l’assist vincente all’ala argentina è il “Pitu” Barrientos che con un delizioso passaggio filtrante mette il numero 17 catanese solo davanti a Mirante. Il Parma dopo lo svantaggio immediato subisce la “botta” psicologica, infatti i primi 15 minuti sono un dominio rosso-azzurro. I ragazzi di Donadoni però sono bravi a non prendere altri gol e dopo questi primi 15 minuti riescono a prendere le misure alla squadra di Rolando Maran e iniziano a macinare gioco. La prima frazione di gioco termina con gli emiliani costantemente in attacco per cercare il pareggio, ma per la scarsa mobilità degli attaccanti, gli uomini di Donadoni non sono mai davvero pericolosi. Quindi il primo tempo termina con il risultato parziale di 1 a 0 per i padroni di casa.

SECONDO TEMPO – La seconda metà di gioco è equilibrata e vede la squadra allenata da Roberto Donadoni forzare per arrivare al pareggio ma sono poche le azione pericolose da registrare. Alla metà della ripresa gli emiliani rimangono addirittura un uomo in meno per l’espulsione di Benalouane. In 10 uomini i bianco-crociati si espongono ancora di più ai contropiedi avversari, e al 35esimo minuto subiscono il raddoppio ad opera del bomber etneo Gonzalo Bergessio. Gli ultimi 10 minuti di gara sono un monologo della squadra di casa e a pochi minuti dalla fine c’è da segnalare un altro gol, ingiustamente annullato per fuorigioco, sempre del numero 9 catanese. L’incontro quindi termina con un secco 2 a 0.

TABELLINO 

MARCATORI: 1′ Gomez, 79′ Bergessio (C)

CATANIA (4-3-3): Andujar; Alvarez, Legrottaglie, Bellusci, Marchese; Izco, Lodi, Almiron (89′ Ricchiuti); Barrientos (74′ Biagianti), Bergessio, Gomez (88′ Castro).
A disp. di Maran: Frison, Messina, Rolin, Salifu, Sciacca, Morimoto, Doukara.

PARMA (3-5-2): Mirante; Benalouane, Paletta, Lucarelli; Biabiany, Parolo (77′ Zaccardo), Valdes, Galloppa, Gobbi; Belfodil (63′ Pabon), Amauri.
A disp. di Donadoni: Pavarini, Bajza, Fideleff, Morrone, Acquah, Musacci, Marchionni, Ninis, Rosi, Sansone.

ARBITRO: Calvarese di Teramo

AMMONITI: Galloppa, Biabiany, Lucarelli, Benalouane, Parolo, Mirante (P)

ESPULSO: Benalouane (P)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *