Lega Pro: gironi più avvincenti che mai, Salernitana a parte

Prima Divisione

Girone A

LECCE: UN CALCIO ALLE PAURE-Successo casalingo per il Lecce che con le reti, nella ripresa, di Pia e Bogliacino regola il Cuneo e si riporta in vetta da solo con 34 punti. Al secondo posto, a due punti dalla capolista, sale il Trapani che travolge 4-1 il FeralpiSalò, alla terza sconfitta consecutiva. Cadono in trasferta ed entrambe per 2-1, le terze Carpi e SudTirol: gli emiliani cadono nel derby giocato a Reggio Emilia lunedì sera, mentre i tirolesi inciampano a Pavia, Pavia ora quarto a 29 punti, uno in meno di Carpi e SudTirol.

CENTRO CLASSIFICA STABILE-Non si registrano grandi novità nella parte medio – bassa della classifica. Le uniche squadre a portare a casa i 3 punti sono state San Marino e Portogruaro: i sanmarinesi si sono imposti 5-2 in casa del Tritium nell’anticipo del sabato e ora iniziano a vedere la zona play-off, il Portogruaro invece stende 2-1 il Lumezzane abbandonando il terz’ultimo posto. Pari in Treviso – Entella e Albinoleffe-Cremonese. Riposa Como

Girone B

LATINA-AVELLINO:FUGA A DUE- Continua la marcia decisa delle prime due della graduatoria. I pontini, primi con 36 punti, passano a Catanzaro per 3-1, a segno anche il neo-acquisto Danilevicius. Vittoria di misura per gli irpini sul fanalino Carrarese, 2-1 il finale e Avellino secondo con un punto di distacco dal vertice. Non molla la presa il Frosinone che resta a 6 punti dalla capolista grazie alla vittoria ottenuta sul Gubbio, sempre più in difficoltà e ora vicina alla zona play-out. Riprende a vincere il Pisa, al quale serve un rigore di Favasuli per avere la meglio di un tenace Andria.

BARLETTA A PARTE, TUTTO INVARIATO- Si muove poco la classifica nella parte centrale , complice anche il rinvio di Nocerina-Prato. Per il resto colpo importante del Barletta a Perugia, gol partita di Mendruni al 81° che blocca il Perugia al sesto posto e consente ai pugliesi di scavalcare la Carrarese ed abbandonare l’ultimo posto. Chiudono il turno due pareggi che lasciano invariata la situazione di classifica: Viareggio-Benevento 2-2, Sorrento-Paganese 0-0.

Seconda Divisione

Girone A 

AVVINCENTE CORSA A TRE- Castiglione primo in classifica grazie al 3-0 inflitto al Venezia. Cede il passo il Savona che pareggia 0-0 a Casale, ora i punti sono 37, due in meno del Castiglione, e viene agganciato al secondo posto dal Pro Patria che vince 3-2 sull’Alessandria dopo essere stato in vantaggio di tre reti. Nell’altro scontro diretto di giornata il Renate supera 2-0 il Bassano con doppietta di Brighenti e si piazza al quarto posto proprio in compagnia dei veneti e superando l’Alessandria.

AGGANCIATO IL TRENO PLAY-OFF- A ridosso delle prime 6 emerge un gruppetto di tre squadre ambiziose e tutte vittoriose nell’ultimo turno: il Mantova che batte 3-1 il Fano in trasferta, il Forlì che si abbatte per 6-0 contro il Milazzo (ultimo) e il Monza di Seedorf, 2-1 al Rimini. In chiave salvezza pesanti i successi del Valle d’Aosta sul Bellaria e della Giacomense in casa del Santarcangelo.

Girone B 

CHI FERMA LA CAPOLISTA ?– Salernitana imprendibile e imbattibile: 3-1 al Chieti con doppietta di Guazzo e primo posto consolidato, visto anche il tonfo interno dell’Aprilia col Foligno che permette ai granata di allungare a 9 punti il vantaggio. Rallentano le inseguitrici che pareggiano tra di loro: 1-1 tra Pontedera e L’Aquila e 1-1 tra Poggibonsi e Martina. Il colpo grosso allora lo fa il Teramo che in turno solo sconfigge e supera in classifica il Gavorrano, approfitta dei pareggi delle altre e si riporta in zona play-off a parità di punti con Chieti e L’Aquila. In zona play-out  vittoria del Lamezia a Melfi, pari 1-1 tra Borgo a Buggiano e Hinterreggio e 2-2 tra Campobasso-Arzanese. Chiude l’importante successo del fanalino Fondi contro il penultimo Aversa, 2-0 per i pontini che ora possono ricominciare a sperare nella salvezza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *