Spezia…lità estive vol.8

Ottavo appuntamento settimanale con il contenitore sul mondo aquilotto prima dell’inizio della nuova stagione di Serie B.

ACQUISTI – Settimana decisamente attiva sul fronte del mercato in entrata. Raggiunto l’accordo con il Milan per Ezekiel Henty, attaccante nigeriano classe 1993, lo scorso anno nelle file della Primavera rossonera dove ha disputato un’ottima stagione. Il giocatore arriva in prestito, ma esiste la possibilità che tra un anno lo Spezia possa rilevare almeno metà del giocatore. Ufficiale anche il ritorno per la terza volta in maglia bianca di Luca Ceccarelli, in forza al Verona ormai da cinque stagioni, ovvero da quando lasciò il Golfo a causa del fallimento dello Spezia. Da Crotone arriva Francesco Migliore, difensore classe 1988, ultime tre stagioni passate in Calabria. Dalla Fiorentina arriva il ghanese Nii Nortey Ashong, classe 1994, esterno mancino, uno dei migliori prodotti delle giovanili viola. Tenuto in alta considerazione anche da Montella, arriva con una clausola che permetterebbe allo Spezia di monetizzare, dato che potrà rilevarne la metà a giugno 2014 senza controriscatto, assumendo una parte della proprietà del calciatore. Con una trattativa concretizzatasi tutta nell’ultima settimana, arriva in maglia bianca, un po’ a sorpresa, Andrea Lisuzzo, il “Sindaco” per i tifosi del Novara vista la lunga militanza con la maglia blu, colonna della difesa piemontese. Per lui un biennale di poco superiore ai 150 mila euro annui con incentivi ad obiettivo.

TRATTATIVE – Romairone avrebbe un sogno: portare in maglia bianca Dejan Lazarevic, sloveno, uno dei migliori elementi del calcio cadetto della passata stagione con la maglia del Modena (34 presenze, 5 gol). Il Chievo negli ultimi giorni ha prelevato metà cartellino dal Genoa, ed ora entrambe le società sarebbero interessate a cederlo in prestito per un anno. Operazione per nulla facile, ma lo Spezia si è manifestato disponibile ad accoglierlo. Molto vicino alla maglia bianca, per sua stessa ammissione, è invece Federico Moretti, centrocampista di 26 anni, anche lui a Modena la passata stagione. Il cartellino è di proprietà del Catania e su di lui ci sono diverse società tra cui l’Empoli, ma il ragazzo ha mostrato il suo interesse per il progetto Spezia, unito al fatto che, da genovese, tornerebbe volentieri in Liguria. Discorso definitivamente chiuso invece per una delle trattative che nelle scorse settimane sembravano cosa fatta, dato che Pesoli ha firmato per il Carpi. Sulla mancata chiusura della trattativa paiono pesare i troppi tentennamenti del giocatore di fronte alle proposte della società. Il famoso asse Spezia-Verona potrebbe portare in maglia bianca il giovane difensore Francesco Zampano, prelevato in settimana dagli scaligeri dalle file dell’Entella e che potrebb essere girato in prestito agli aquilotti. Sullo stesso asse, sempre fresche sono le piste che porterebbero a Rivas, anche se su di lui c’è l’interesse forte del Catania con la sua colonia argentina, ed Ebagua, per cui le cose sembrano invece più facili. Per il reparto arretrato interesse anche per Luca Antei del Sassuolo, cresciuto nella Roma. Sul tavolo dei dirigenti del Bari, invece, Romairone ha fatto giungere l’offerta per Martino Borghese, tornato dal prestito alla Pro Vercelli. Solo dopo i preliminari di Europa League si saprà se può rientrare nei piani delle Aquile il difensore croato del Rijeka, Datkovic. Ultimo nome associato alla società bianca è quello di Nunzio Di Roberto, attaccante napoletano di 28 anni, svincolatosi dal Cittadella. Per le trattative in uscita, da segnalare le richieste ufficiali della Reggina per Filippo Porcari, anche se lo Spezia non sembra interessato agli scambi proposti (Colucci o De Rose). Dichiarato incedibile invece, per la gioia dei tifosi, Lorenzo Lollo, grazie anche al fatto che Romairone da ds inseguì per molti anni il ragazzo, ed ora che lo ha nelle file della propria squadra, non ha nessuna intenzione di perderlo. Consolidata anche la posizione di Sansovini con il prolungamento del contratto per un altro anno. Pichlmann, riscattato qualche settimana fa per 1000 euro dal Verona, e che sembrava sicuro partente per l’Austria, ha ottenuto una prova d’appello: partirà per il ritiro e solo dopo Stroppa sceglierà cosa fare con l’attaccante.

PORTIERI – Intricata la situazione riguardante l’estremo difensore per la prossima stagione. Lo Spezia ha messo seriamente gli occhi su Leali, portiere di proprietà della Juventus, l’anno scorso a Lanciano, considerato uno dei migliori prospetti del ruolo. La Juventus avrebbe anche dato l’ok al trasferimento, lasciando libertà di scelta al giocatore e al suo procuratore. Bari o la serie A a Sassuolo potrebbero costituire le insidie sulla strada per la Liguria. Dovesse andare male la trattativa diversi scenari si potrebbero aprire. Il primo vede ancora una volta coinvolto il Verona: agli scaligeri interessa molto il portiere Davide Bassi, spezzino di nascita, che andrebbe ad affiancare Rafael. Se però dovesse andare in porto la trattativa con un altro portiere di valore, già nel mirino da tempo, uno dei due suddetti potrebbe essere dirottato sul Golfo. Il secondo coinvolge invece l’Inter che avrebbe offerto allo Spezia il portiere Vid Belec, che potrebbe arrivare a patto che resti Guarna, ipotesi al momento poco probabile, viste le richieste da parte di Reggina e Carpi. Le uniche sicurezze al momento sono l’addio, ormai di qualche settimana fa, di Iacobucci, già in forza al Latina, e il trasferimento di Danilo Russo, il portiere del Triplete aquilotto, alla Cremonese.

GIOVINCO – Non sarà “atomico” come il fratello, ma Giuseppe Giovinco è arrivato allo Spezia come una bomba: il giocatore arriva infatti in maglia bianca non per una scelta tecnica di Romairone, ma come “ingombrante lascito” del predecessore Pino Vitale. A pochi giorni dal divorzio dallo Spezia, infatti, l’ex dirigente ha compiuto un blitz al Parma, dal quale Giovinco junior si era svincolato e gli ha fatto sottoscrivere un biennale. Il giocatore potrebbe essere pronto per la categoria, il problema è che lo Spezia se lo trova in rosa senza che sia mai entrato nei piani di mercato. Stroppa ora avrà il tempo del ritiro per valutare se si possa trattare di un affare o solo di un’altra gatta da pelare.

SOCIETA’ – Nuovo tassello nella rivoluzione dei quadri societari: Vincenzo Loi, proveniente dal Siena, è il nuovo responsabile amministrativo al posto di Luigi Micheli.

AMICHEVOLI – Oggi è il giorno del ritrovo al Ferdeghini per cominciare ufficialmente i lavori per la nuova stagione, prima di trasferirsi, il 14 nel ritiro vero e proprio. La prima amichevole sarà il 19 luglio contro una rappresentativa del Valboite, formazione dilettantistica militante in terza categoria bellunese. Il 21 la seconda, con squadra ancora da definire, mentre il 24 sarà big match con la Lazio. In questi giorni la società sta lavorando alacremente per organizzare un’altra amichevole di lusso, con la Roma. Le difficoltà, al momento, sono date soprattutto dalla reperibilità di una data in cui collocare il match.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *