Spezia…lità estive vol.10

Decimo appuntamento settimanale con il contenitore sul mondo aquilotto prima dell’inizio della nuova stagione di Serie B.

MERCATO – Dopo lo spumeggiare delle scorse settimane, il mercato dello Spezia subisce un fisiologico arresto. Centrati numerosi colpi importanti, ora la squadra bianca può concentrarsi sulla rifinitura, ovvero su quei colpi per completare la rosa, che anche dal ritiro attualmente in corso dovrebbero trovare dei suggerimenti. Ma soprattutto deve, per forza di cose, assistere passivamente all’evoluzione delle ultime due operazioni importanti rimaste in bilico, ovvero quelle per Leali e Rivas. Per il giovane portiere ex Lanciano, c’è già l’accordo con la Juventus e con l’enturage del giocatore. Resta solo il dubbio legato al fatto che su di lui c’è l’interesse di due squadre di serie A, che, nel caso, diventerebbero la meta preferita: il Cagliari (anche se la conferma di Viviano a Palermo potrebbe sbloccare Sorrentino per la Fiorentina, cosicché Agazzi resterebbe in maglia rossoblù, chiudendo, di fatto, la via sarda) o il Sassuolo. L’attesa tranquilla dello Spezia è legata anche al fatto di non avere una reale esigenza per la porta, visto che attualmente in organico ci sono ancora sia Guarna (che partirebbe solo nel caso dell’arrivo di Leali, probabilmente in direzione Reggio Calabria) e Russo, il cui trasferimento a Cremona è sfumato nei giorni scorsi. Per Rivas c’è ancora da chiarire le reali intenzioni della squadra scaligera nei suoi confronti, con la consapevolezza che se il giocatore non dovesse rientrare nei piani di Mandorlini, Tacoli sarebbe pronto a formulare la sua offerta per avere il giocatore argentino in forza alle Aquile. Ultima nota: da segnalare il fatto che il centrocampista Antonini Culina proveniente dal Rejica e atteso dopo il 25 per disputare i preliminari di Europa League, ha invece già raggiunto il ritiro.

AMICHEVOLI – Il ritiro a San Vito di Cadore procede in modo intenso e, quindi, in settimana, è arrivato anche il tempo per le prime amichevoli. Saltata la prima uscita fissata in data 19 luglio con la rappresentativa del Valboite, per un nubifragio che si è abbattuto sulla zona, rendendo impraticabile il campo di gioco, il primo impegno ufficiale è diventato quindi quello del 21 luglio contro il Pordenone (serie D). Vittoria per 3-2 per le Aquile, con buoni sprazzi di gioco, soprattutto nel reparto avanzato con l’esordio con gol della coppia stellare Ebagua-Sansovini, e qualche ombra data da giocatori ancora naturalmente imballati dalla fase di preparazione. I gol: vantaggio dello Spezia grazie ad una bomba di sinistro di Ebagua; pareggio del Pordenone con Zanardo grazie ad un beffardo pallonetto; nuovo vantaggio dello Spezia a fine primo tempo grazie al gol di Lisuzzo sugli sviluppi di un calcio d’angolo; 3-1 nel secondo tempo di Sansovini di testa su cross di Moretti; 3-2 finale di Zubolin. Tutt’altra storia l’amichevole di prestigio giocata il 24 luglio contro la Lazio: un secco 3-0 che non lascia scampo alle Aquile, ma che deve essere lucidamente analizzato. La Lazio è a fine preparazione, con già cinque amichevoli alle spalle, visto che a breve è attesa dalla Supercoppa Italiana, lo Spezia è appena all’inizio: questa è la chiave di lettura di una partita che, comunque, nonostante il risultato, è stata ben giocata dallo Spezia. Infatti la Lazio fatica a trovare il gol per quasi un tempo intero, durante il quale Guarna si toglie anche la soddisfazione di respingere un generoso rigore concesso alla Lazio e tirato da Mauri. Anzi, lo Spezia avrebbe addirittura la palla del vantaggio con Sansovini se Radu non si immolasse sul tiro a distanza ravvicinata. Invece al 40′ da un’incertezza della retroguardia aquilotta, arriva il gol di Ederson su assist di Klose. Nel secondo tempo Stroppa centellina i cambi per non concedere un turnover eccessivo ad una partita così importante, e alla lunga la fatica si fa sentire nelle gambe degli aquilotti. Così arriva la doppietta del giovane Antonio Rozzi, nazionale Under 19.

Lazio-Spezia 3-0

Lazio (4-2-3-1): Bizzarri (75′ Strakosha); Konko (63′ Cavanda); Biava (45′ Navaretti); Dias (45′ Cana); Radu (45′ Ciani); Onazi (45′ Biglia); Ledesma (45′ Rozzi); Mauri (63′ Keita); Lulic (75′ Crecco); Ederson (75′ Cataldi); Klose (63′ Kozac). A disp.: Guerrieri; Greco; Anderson; Vinicius; Stankevicius. All.: Petkovic

Spezia (4-3-3): Guarna (45′ Russo); Baldanzeddu; Ceccarelli; Lisuzzo; Migliore; Bovo (77′ Lollo); Moretti (45′ Porcari); Sammarco; Henty (45′ Culina); Ebagua; Sansovini (63′ Ferrari). A disp.: Vozar; Ciurra; Ashong; Albarracin; Ceccaroni; Faye Balla; Klapan. All.: Stroppa.

Marcatori: 40′ Ederson (L); 54′ e 78′ Rozzi (L)

EX AQUILOTTI: Continuano i trasferimenti dei giocatori che l’anno scorso erano in forza alle Aquile. Stavolta tocca a Benedetti firmare per il Padova e Garofalo trasferirsi a Modena.

ABBONAMENTI: E’ cominciata anche la campagna abbonamenti per la stagione 2013/14 e l’ha fatto col botto. Subito grandissima la risposta dei tifosi che, tentati da prezzi ribassati e numerose offerte, ma anche motivati dalla sontuosa campagna acquisti della società, stanno sottoscrivendo abbonamenti a ritmo di record ogni giorno che passa, cosicché il record di 5100 abbonamenti, risalente alla prima stagione di serie B datata 2006, non sembra più così lontano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *