Inter, arriva la Juventus: Hernanes titolare?

Appiano Gentile – Con un D’Ambrosio ed un Hernanes in più nella rosa si è concluso il mercato invernale dell’Inter. Dopo la telenovela legata alla cessione di Guarin, Thohir ha sferrato due colpi che fanno ben sperare per il proseguo del campionato: “Ringrazio tutti. Spero che quello che abbiamo fatto possa rendere la squadra ancora più competitiva”, ha dichiarato il patron.

ARRIVEDERCI, ITALIA – Il lavoro è terminato. Thohir può tornare in Indonesia conscio di aver consegnato nelle mani di Mazzarri due ottimi elementi. Una settimana ricca di avvenimenti quella del magnate, iniziata con la contestazione dei tifosi per la cessione di Guarin e conclusa con l’arrivo di Hernanes: “È stata una settimana eccitante ma anche molto dura, in ogni caso abbiamo ottenuto ciò che volevamo. Se ci impegniamo e lavoriamo duramente, sono certo che ce la faremo a centrare i nostri obiettivi”. Quali siano questi obiettivi ancora non è dato saperlo, certo è che il presidente nerazzurro ha deciso di “cacciare i soldi” quando ancora il mercato nerazzurro registrava il numero zero alla voce acquisti: “Lotito ha reso possibile il trasferimento di Hernanes, credo che aver comprato l’ex laziale e D’Ambrosio serve a completare l’organico. Avevamo bisogno di fare degli acquisti per rendere la squadra più competitiva già in questa stagione. Ma vorrei ringraziare anche i giocatori che abbiamo ceduto in prestito. È importante per loro poter giocare e alcuni di loro avranno i Mondiali, quindi noi, come società, dobbiamo pensare anche al loro bene. Poi non si sa mai, magari un giorno potranno tornare all’Inter perché il prestito dura solo sei mesi”. Il tutto con la consapevolezza che “non è garantito che gli acquisti migliorino concretamente il rendimento della squadra”. C’è l’augurio, quello si, di “rendere l’Inter più competitiva quest’anno”.

SIRENE TURCHE – Se il mercato in entrata ha chiuso definitivamente i battenti, quello in uscita può regalare ancora qualche sorpresa. L’Inter è infatti vicina alla cessione di Andrea Ranocchia al Galatasaray di Roberto Mancini. Il difensore, che nelle ultime uscite si è accomodato in panchina a favore di Rolando, sembrava essere destinato in Germania al Borussia Dortmund, ma l’affare è poi saltato. Ed ecco spuntare le sirene turche, pronte ad acquistare l’azzurro con la formula del prestito secco fino a fine stagione, quando poi le due parti converranno e discuteranno nuovamente. Ieri è stato anche il giorno di Belfodil al Livorno. Dopo aver rifiutato diverse proposte, l’attaccante ex Parma ha scelto la squadra toscana per ritrovare la continuità che aveva in Emilia.

PROBABILE FORMAZIONE – Contro i Campioni d’Italia in carica, Mazzarri potrebbe regalare qualche sorpresa. Se la difesa pare essere, al momento, l’unico reparto assodato, col trio Campagnaro-Rolando-Juan Jesus davanti ad Handanovic, centrocampo e attacco vivranno tensione ed incertezza fino all’ultimo. Jonathan e Nagatomo sono certi di esserci dal 1′: Kovacic potrebbe avere qualche chance, così come Kuzmanovic e Taider. Out Cambiasso. Ma occhio anche alla sorpresa Hernanes. Il brasiliano ha dichiarato di stare bene, quindi potenzialmente schierabile da Mazzarri. E in avanti? Tandem composto da Alvarez e Palacio, con Milito in panchina. Il tecnico interista scioglierà i dubbi poco prima della partita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *