Anno nuovo e nuovo Sassuolo come il vecchio: il Verona passa 2-1 al Giglio

REGGIO EMILIA – Nella lotta tra una squadra che entra in campo con sette undicesimi di nuovi arrivati (più un nuovo allenatore), e una senza uno dei giocatori fondamentali della sua prima parte del campionato, il risultato non può non essere un incognita enorme. Le varianti possono essere infinite: potranno essere già ben amalgamati i nuovi arrivi? Il nuovo allenatore sarà in grado di risollevare una squadra in crisi? E dall’altra parte l’assenza di un regista come Jorginho sarà negativa o non si sentirà? La partita che porta con se tutte queste domande si è giocata oggi pomeriggio, è stata Sassuolo – Verona e proprio il Verona senza Jorginho si è imposto per 2-1 sugli emiliani. Il risultato però non tragga in inganno. La partita infatti è stata per lunghi tratti dominata, almeno territorialmente, dal Sassuolo che però, complici i numerosissimi nuovi arrivi da inserire e un gioco completamente nuovo da imparare non è riuscito ad incidere se non con un gol su calcio da fermo al 92′. Dall’altra parte il Verona nonostante la vittoria soffre davvero l’assenza di un regista vero come Jorginho, e tutto ciò che crea lo crea su sporadici calci da fermo, e soprattutto su ripartenze veloci, dalle quali nascono i due gol.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *