Roma-Napoli: le pagelle degli azzurri

REINA 5.5 – Poche colpe sui gol, anche se quell’ultima rete di Gervinho sul proprio palo…

MAGGIO 6 – Latitante nelle ultime uscite, soprattutto per quanto concerneva la marcatura, anche grazie ad un ruolo a lui non congeniale, oggi è apparso più lucido e presente.

ALBIOL 5 – Che stia pagando le pressioni sull’ambiente partenopeo? Anche oggi appannato e disattento.

FERNANDEZ 5 – Poco caparbio, molle, superarlo è semplicissimo.

REVEILLERE 5 – Regala sprazi di nulla, poi si infortuna ed esce (dal 24′ GHOULAM 5.5 – Fatica a contenere Gervinho, ma mostra spunti interessanti che potrebbero risultare utili in ottica futura).

JORGINHO 5 – Arrivato nel mercato di gennaio in pompa magna, ha ancora tutto da dimostrare.

INLER 5.5 – Con lo spettro dell’errore di Bergamo, fatica a mantenersi lucido, anche se nella ripresa migliora leggermente in fase d’interdizione.

CALLEJON 5.5 – Ci ha abituati talmente bene nella prima metà di campionato che ormai ci aspettiamo sempre qualcosa di più, qualcosa che questa sera non è arrivato.

HAMSIK 4.5 – Lo slovacco è mancato completamente (dal 65′ MERTENS 7 – Ha solo 25′ ma regala un gol importantissimo in vista del ritorno, mostrando a tutti quanto sia cresciuto e quanto possa essere considerato fondamentale per la squadra).

INSIGNE 6.5 – Veloce e sgusciante, pare sulla via della ripresa.

HIGUAIN 6 – Anche da lui ci si attende sempre il guizzo decisivo, ma in una serata in cui il Napoli è apparso ancora vagamente opaco (salvo lo sprint 2-0/2-2), ha offerto una prova di grande generosità (dall’84’ Behrami s.v.).

All. BENITEZ 5.5 – Turn-over selvaggio a Bergamo con conseguente sconfitta, il tutto nel nome della Coppa Italia, poi arriva il mercoledì, e arriva un capitombolo anche a Roma, allora qualcosa non torna…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *