Sochi 2014, gli azzurri alle olimpiadi: nello sci alpino i più grandi successi, nello snowboard solo due medaglie

Siamo ormai prossimi all’inizio di un’altra olimpiade invernale, che questa volta si terrà a Sochi, ma prima di entrare nel merito delle competizioni e seguire le varie discipline vediamo la storia degli atleti azzurri in alcune discipline olimpiche come lo snowboard e lo sci alpino, che ci ha riservato le emozioni più grandi. Innanzitutto per vedere una medaglia italiana ai giochi olimpici invernali bisogna risalire al 1948 a Saint Moritz nella quinta edizione dove collezionammo una sola medaglia e la più preziosa.

SCI ALPINO – In questa disciplina abbiamo avuto le più grandi gioie con ben 13 ori vinti ed è quella che ci ha riservato la maggior parte di volte il gradino più alto del podio, il bottino si completa con 8 argenti e 7 bronzi.
Dalla parte maschile nella discesa nel 1952 arriva l’oro di Zeno Colò e nel 1976 c’è il bronzo di Herbert Plank, nel supergigante non abbiamo medaglie ed è l’unica disciplina in cui siamo all’asciutto. Nello slalom gigante abbiamo vinto tre ori con due grandi scisti: nel 1972 con Gustav Thoni e due volte consecutive con il grande Alberto Tomba, nel 1988 e nel 1992. Molte medaglie anche nello slalom speciale: l’argento di Gustav Thoni nel 1972; la doppietta italiana nel 1976 con Piero Gros, oro, e sempre Gustav Thoni, argento; le tre medaglie di Alberto Tomba, oro nel 1988 e due argenti nel 1992 e 1994; il bronzo di Ronald Thoni nel 1972; infine l’ultima medaglia d’oro insperata a Vancouver 2010 di Giuliano Razzoli. Lo slalom speciale ci ha riservato anche la più grande delusione a Torino 2006 con l’uscita di Giorgio Rocca alla prima manche, che rimase a terra impietrito dal suo errore che gli fece perdere la più grande occasione della sua vita per entrare nella storia dei giochi. Nella combinata c’è l’oro di Gustav Thoni nel 1972 e 1976 e la doppietta nel 1992 con Josef Polig, oro, e Gianfranco Martin, argento.
Dalla parte femminile abbiamo nella discesa libera il bronzo di Giuliana Minuzzo nel 1952 e il bronzo e l’argento di Isolde Kostner, rispettivamente nel 1994 e nel 2002. Nel supergigante è Deborah Compagnoni a vincere l’oro nel 1992, nel 1994 c’è il bronzo di Isolde Kostner e nel 2002 l’oro di Daniela Ceccarelli e il bronzo di Karen Putzer. Nello slalom gigante nel 1960 c’è il bronzo di Minuzzo e le due medaglie d’oro di Deborah Compagnoni nel 1994 e 1998; nello slalom speciale c’è l’argento di Claudia Giordani nel 1976, nel 1984 Paoletta Magoni vince l’oro e nel 1998 Deborah Compagnoni l’argento.

SNOWBOARD – Lo snowboard è una disciplina giovane alle olimpiadi, di cui è entrata a far parte dal 1998, e abbiamo raccolto solo due medaglie: nel 1998 con Thomas Prugger, argento nello slalom gigante, e nel 2002 a Salte Lake City con Lidia Trettel, bronzo nello slalom gigante parallelo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *