Serie B, 24^ giornata: il Palermo in fuga, il Crotone vince e sale, Modena e Bari vincono e respirano

Nella 24a giornata del campionato cadetto c’è il primo allungo in cima alla classifica con la vittoria del Palermo che porta a +4 il divario con l’Empoli, fermato sul pari dal Trapani. Nella zona play-off resta tutto invariato vedendo i pari della giornata, l’unica che ne approfitta è il Crotone che domina il Pescara vincendo 3-0. Punti preziosi per Modena e Bari che si allontanano dalla zona calda e creano un divario che, in caso di vittoria del Novara nel posticipo, non consentirebbe la disputa dei play-out.

IL PALERMO ALLUNGA – Al “Barbera” i rosanero hanno dovuto faticare parecchio per aver ragione del Padova, i padroni di casa hanno molte occasioni facendo la partita ma non riescono a concretizzare le palle gol. Ci pensa Hernandez all’84’ a trasformare il calcio di rigore che regala i tre punti al Palermo per andare in fuga visto il pareggio, in contemporanea, dell’Empoli con il Trapani. I siciliani fanno la partita e si rendono più pericolosi colpendo il palo nella ripresa, i toscani si fanno vedere in qualche occasione ma non si va oltre il pari. Per l’Empoli il bicchiere è mezzo pieno visto che l’Avellino pareggia e non insidia il secondo posto degli azzurri.

ZONA PLAY-OFF INVARIATA – Nella parte della zona play-off cambia poco visto che le squadre coinvolte non vanno oltre il pari, eccezion fatta per il Crotone vittorioso contro il Pescara. I calabresi aprono le marcature con la doppietta di Bernardeschi al 29′ e al 61′, bravo in entrambe le occasioni a mettere la palla dentro ritrovandosi da solo in area a due passi dalla porta, il tris è ad opera di Cataldi al 66′ che con un gran tiro trafigge il portiere avversario. Nell’anticipo Lanciano e Cesena pareggiano: apre le marcature Belingheri al 33′ e nella ripresa pareggia Comi al 76′ con uno stupendo gol di mezza rovesciata. Ance l’Avellino pareggia a Terni perdendo l’occasione di avvicinare l’Empoli: succede tutto nel secondo tempo con i padroni di casa avanti grazie al calcio di rigore trasformato da Antenucci, i lupi trovano il pari con un tiro di Galabinov al 61′ che si insacca prendendo una strana traiettoria dopo un batti e ribatti in area.

MODENA E BARI RESPIRANO – Le due squadre con le vittorie conquistate in questa giornata prendono le distanze dalla zona calda della classifica. I canarini sbloccano il risultato contro il Cittadella solo nel finale di gara al 95′ con il rigore realizzato da Mazzarani, i veneti rimangono al quartultimo posto rischiando la retrocessione diretta. Il Bari archivia la pratica Siena nel primo tempo con le reti di Joao Silva al 2′ e Defendi nel recupero, i bianconeri accorciano con la rete di Memusha su calcio di rigore all’89’ ma è troppo tardi per evitare la disfatta.

RISULTATI – Ecco i risultati della 24^ giornata del campionato cadetto:
LANCIANO-CESENA 1-1 (33’ Belingheri(C), 76’ Comi(L))
BARI-SIENA 2-1 (2’ Joao Silva(B), 45’+1 Defendi(B), 56’ Cappelluzzo(S))
CARPI-SPEZIA 1-1 (64’ Giannetti(S), 89’ rig. Memusha(C))
CITTADELLA-MODENA 0-1 (95’ rig. Mazzarani(M))
CROTONE-PESCARA 3-0 (29’ e 61’ Bernardeschi(C), 66’ Cataldi(C))
JUVE STABIA-REGGINA 1-1 (64’ Di Nardo(J), 84’ Gerardi(R))
PALERMO-PADOVA 1-0 (84’ rig. Hernandez(P))
TERNANA-AVELLINO 1-1 (56’ rig. Antenucci(T), 61’ Galabinov(A))
TRAPANI-EMPOLI 0-0
VARESE-LATINA 0-0
NOVARA-BRESCIA 1-2 (45’+1 Caracciolo(B), 59′ Grossi(B), 67′ Rubino(N))

CLASSIFICA – Di seguito la classifica dopo la 24^ giornata:
Palermo 45, Empoli 41, Avellino 39, Cesena 38, Trapani 37, Lanciano 37, Crotone 36, Brescia 36, Latina 35, Spezia 35, Pescara 34, Carpi 34, Siena 31, Varese 29, Ternana 29, Modena 29, Bari 26, Novara 24, Cittadella 21, Reggina 21, Padova 18, Juve Stabia 14

Carpi e Padova una partita in meno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *