Inter-Sassuolo, le pagelle dei 22 in campo

HANDANOVIC 6,5 – Non ha grosse occasioni per mettersi in mostra, se non una bella punizione di Berardi, neutralizzata in corner con una parata delle sue.

ROLANDO 6,5 – Si sta rivelando una scommessa azzeccatissima. Ancora una partita senza sbavature.

SAMUEL 7 (MVP) – Al di là della zuccata decisiva, si dimostra molto sicuro di sé, nonostante il tanto tempo perso per gli infortuni e le recenti prove non brillanti (dal 80′, CAMPAGNARO S.V)

JUAN JESUS 6,5 – Continua la sua ottima stagione, ordine e personalità.

JONATHAN 5,5 – Arriva sul fondo con continuità ma mostra poca precisione nel mettere palloni in mezzo all’area.

GUARIN 6,5 – La burrasca del mercato sembra essere finalmente alle spalle. Guarin è apparso concentrato e volenteroso, corre tanto e spende molte energie. Cala nel finale.

HERNANES 6 – Ha una nitidissima palla gol nel primo tempo, mancata di poco. Si vede a sprazzi, ma quando si accende si vede la sua qualità.

KUZMANOVIC 6,5 – Qualità e quantità. In vista della prossima stagione, dove partirà sicuramente dalla panchina, si sta rivelando un giocatore più che affidabile (dal 84′, TAIDER S.V.)

NAGATOMO 5,5 – Anche lui, come Jonathan, è molto attivo sul fronte offensivo ma manca di precisione.

PALACIO 6,5 – Con Milito in area, gira più al largo, creando pericoli e supportando il suo compagno di reparto. Tanto lavoro.

MILITO 5,5 – Fallisce due nitidissime palle gol. a molto movimento e cerca di rendersi protagonista, ma la forma ideale è ancora (comprensibilmente) molto lontana (dal 66′, BOTTA 6,5 – Dimostra di avere qualità nei piedi e di non voler strafare. Insomma, uno da tenere d’occhio in questa stagione, in vista del restyling estivo della squadra)

 

 

PEGOLO 7 – Tiene a galla i suoi con diverse parate importanti.

CANNAVARO 5,5 – É quello che dà più sicurezza alla difesa dopo un inizio un po’ problematico.

BIANCO 5 – Fatica tantissimo contro Palacio, che lo fa girare in lungo e in largo lontano dall’area (dal 74′, MISSIROLI S.V)

ARIAUDO 5,5 – Partita tutto sommato discreta, senza note negative.

ROSI 6 – Mette in difficoltà Nagatomo sulla sua fascia.

BIONDINI 6 – Fa il suo per venti minuti, prima di uscire per problemi muscolari (dal 23′, CHIBSAH 5,5 – Mette il fisico in mezzo al campo, niente di più)

BRIGHI 6 – Tanto lavoro in mezzo al campo e tanto pressing.

MARRONE 5,5 – Discreto lavoro in chiusura, meno quando si è trattato di impostare l’azione dei suoi.

LONGHI 6 – Non sfigura nel suo duello con Jonathan.

BERARDI 5,5 – A parte la punizione nel primo tempo, viene spesso oscurato da Juan Jesus.

FLOCCARI 5 – Viene marcato con ottimi risultati da Samuel, che gli lascia pochissimo spazio (dal 80′, FLORO FLORES S.V)

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *