Sochi 2014: Hoefl-Riesch padrona della supercombinata, doppietta canadese nelle gobbe maschili

A Sochi è andata in scena la supercombinata femminile di sci alpino con due manche di discesa e slalom, mentre la sera ci ha fatto compagnia la finale di freestyle con le gobbe maschili.

HOEFL-RIESCH SI RICONFERMA – Oggi si è disputata la supercombinata femminile che ha preso il via con la prima manche di discesa libera e poi con lo slalom speciale. Nella discesa Julia Mancuso chiude in testa davanti a Lara Gut e Tina Maze, la Hoefl-Riesch finisce quinta e Nicole Hosp ottava. Discesa discreta anche per le altre favorite per le medaglie in questa disciplina che puntano più allo slalom come Kirchgasser e Gagnon, ultima vincitrice della supercombinata in coppa del mondo. Le italiane se la cavano, pensando anche alla libera vera e propria; la migliore è Francesca Marsaglia che chiude al nono posto. Nella seconda manche Elena Fanchini non conclude lo slalom e Daniela Merighetti preferisce non prendere il via in proiezione della discesa di mercoledì, mentre Marsaglia esce dopo una bella partenza in cui era avanti e la Brignone arriva undicesima in totale. L’oro va a Maria Hoefl-Riesch che va ad aggiungere un’altra medaglia al suo palmares riconfermando il titolo di Vancouver 2010, l’argento ad una rediviva Nicole Hosp e il bronzo all’americana Julia Mancuso che dimostra il suo feeling con le olimpiadi. Le più grandi deluse sono Lara Gut, uscita nello slalom e con possibilità di una medaglia, e Tina Maze che a Sochi aveva l’obiettivo di vincere una medaglia in ogni competizione.

FREESTYLE – Nel freestyle è andata in scena la gara delle gobbe maschili che vede la doppietta del Canada sul podio. L’oro va a Alex Bilodeau con 26,31 punti, l’argento a Mikael Kingsbury con 24,71 che per pochissimo toglie il secondo posto al russo Alexandr Smyshlyaev, bronzo con 24,34 punti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *