Fantacalcio: i consigli della 24^ giornata

Milan-Bologna: una partita che i rossoneri devono vincere. In casa contro una delle squadre meno competitive della serie A non è concesso sbagliare. La zona Europa League è a sette punti e andando avanti così i milanisti non raggiungeranno neanche mezzo obiettivo stagionale. Consigliati nel Milan il giovane De Sciglio, l’unico uomo affidabile in difesa, e Taarabt, presentatosi con un’ottima prestazione a Napoli. Nel Bologna i nomi sono quelli di Kone, deve tenere a galla il centrocampo, e Cristaldo, la salvezza passa per i suoi gol. Sconsigliati un Bonera imbarazzante e Perez, troppo irruento.

Fiorentina-Inter: sfida affascinante al Franchi tra due squadre che stanno portando avanti campionati diversi. Molto soddisfacente il lavoro di Montella, in corsa per un posto in Champions. Mazzarri invece sta avendo non poche difficoltà nel trovare gioco e risultati. Consigliati nei padroni di casa Cuadrado, pericoloso quando parte in velocità e punta la porta, e Vargas, un giocatore che ha ritrovato fiducia. Gli ospiti si affidano alle parate di Handanovic e alle invenzioni di Palacio. Sconsigliati un Roncaglia che non trova continuità e Kuzmanovic, mai incisivo.

Catania-Lazio: per gli etnei ogni partita è come una finale perché la salvezza, quest’anno, sarà molto complicata da raggiungere. C’è comunque da dire che gli ultimi tre pareggi hanno mosso un po’ la classifica. La Lazio invece sta passando un buon momento e Reja sta facendo un gran lavoro. Consigliati nel Catania lo storico leader Lodi, geometra del centrocampo, e Bergessio, l’argentino è un lottatore e sa farsi valere in avanti. Gli ospiti puntano sulla coppia d’attacco Keita-Klose che, contro la debole difesa avversaria, potrebbe fare incetta di reti. Sconsigliati i ruvidi Rinaudo e Biglia.

Atalanta-Parma: i bergamaschi un po’ vincono e un po’ perdono ma, tutto sommato, la classifica è soddisfacente. Invece il Parma sta facendo più del previsto e si trova a sole tre lunghezze dall’Europa League. Consigliati tra i nerazzurri il roccioso Stendardo, classico difensore da sei in pagelle che regala anche qualche rete inaspettata, e Moralez, dopo un momento di appannamento il suo talento sta riemergendo. I gialloblù hanno i loro uomini migliori in Parolo, l’anno prossimo pare essere destinato a una grande squadra, e Cassano, forse meritevole di un posto in Brasile. Sconsigliati Yepes e Gargano, i cartellini per loro si sprecano.

Cagliari-Livorno: due squadre in difficoltà che stentano a fare punti. I sardi hanno perso quattro delle ultime cinque partite e anche il Livorno ha raccolto solo quattro punti in più di un mese. Sarà un match dall’esito incerto anche se i padroni di casa partono favoriti. Consigliati per il Cagliari il leader difensivo Astori e il geniale Sau. Gli amaranto sperano nell’asse Greco-Emeghara, i quali se sono in giornata vedono la porta molto bene. Sconsigliati l’anonimo Perico e Bardi, buon portiere ma facilmente perforabile a causa di una difesa che non aiuta.

Genoa-Udinese: una partita che si preannuncia equilibrata, tra due formazioni che non hanno molto da dire e chiedere al campionato. Per entrambe si prospetta una salvezza tranquillissima e l’impossibilità di raggiungere lì Europa l’anno prossimo. Consigliati tra i grifoni Antonelli, ottimo sulla fascia dove regala molti bonus, e Bertolacci, il ragazzo sta crescendo ed è pericoloso negli inserimenti. I bianconeri sperano nelle sgroppate di Gabriel Silva e nei colpi di genio di capitan Di Natale. Sconsigliati De Ceglie, ci sarà un motivo se la Juventus lo ha scaricato, e Allan, incontrista e soggetto a qualche malus.

Juventus-Chievo: dopo la lavata di testa che Conte ha fatto ai suoi giocatori, c’è da scommettere che i bianconeri aggrediranno gli avversari dal primo minuto alla ricerca di una vittoria schiacciante. Il Chievo di questi tempi sembra avere poche chance di far punti. Consigliati per i padroni di casa il geometra del centrocampo Pirlo e Tevez, il bomber argentino viene da una doppietta e cercherà di ripetersi. I veronesi confidano nei gol del duo d’attacco Stoian-Thereau. Sconsigliati l’uruguayano Caceres, la difesa ultimamente balla un po’, e Canini, sarà difficile contenere gli assalti di Tevez e compagni.

Sassuolo-Napoli: con l’avvento di Malesani le cose in casa Sassuolo vanno peggio di prima. Nell’ultimo mese gli emiliani hanno perso e basta e il Napoli è un altro avversario ostico. Gli azzurri dunque sono nettamente favoriti. Consigliati per gli emiliani il talentuoso Marrone e il baby fenomeno Berardi. Nel Napoli occhio a Mertens, dribbling e buone capacità realizzative, e Higuain, un bomber di razza. Sconsigliati Cannavaro, ex di turno che potrebbe patire l’incontro con i suoi vecchi compagni, e Fernandez, difensore che ha qualche amnesia.

Roma-Sampdoria: i giallorossi vengono da una settimana difficile e hanno voglia di rivalsa. Hanno pareggiato il derby e, soprattutto, hanno perso malamente in Coppa Italia. I doriani dal canto loro sono ostici da affrontare e fanno della compattezza la loro arma migliore. Consigliati nella Roma il roccioso Benatia, forse il miglior difensore della serie A, e Maicon, ottimo per il modificatore di difesa. Nella Sampdoria i nomi sono quelli di Krsticic, grande impegno nelle due fasi, e Gabbiadini, per lui si prospetta un futuro in qualche grande squadra. Sconsigliati il terzino Torosidis, l’anello debole della retroguardia, e Palombo, gli anni passano anche per lui.

Verona-Torino: di fronte si trovano due tra le più belle sorprese del campionato. Al posto di lottare per la salvezza entrambe le formazioni sono vicine all’Europa League. Consigliati nel Verona il concreto Cacciatore, leader della retroguardia, e Toni, non perde mai il vizio del gol. I granata sanno di avere uomini chiave in Cerci, in forma Mondiale, e Immobile, finalmente maturo per fare il salto di qualità la prossima stagione. Sconsigliati i fallosi Donadel e Vives.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *