Juve, Buffon: Pronti per l’Europa League

TORINO – Gigi Buffon ha parlato oggi ai microfoni Sky. Il capitano bianconero ha rilasciato brevi dichiarazioni sul delicato argomento difesa, sui nuovi impegni di Uefa e sul nuovo arrivato Osvaldo.

SEMPRE IN UNDICI – Chi guardando le ultime partite della Juventus non ha notato che la Vecchia Signora sembra aver preso la brutta abitudine di subire un po’ troppi gol? E soprattutto, chi non è tornato indietro nel tempo per un attimo, rievocando le immagini delle prime giornate di campionato, di cui tempo fa abbiamo analizzato stranezze ed errori (http://www.sportmain.it/2013/09/28/juve-inizio-disastroso-conte-e-tranquillo-ho-bravi-calciatori-e-grandi-uomini/). Nelle ultime cinque giornate i bianconeri hanno sì portato a casa 11 punti (tre vittorie e due pareggi) incassando però la bellezza di 7 gol, di cui 5 tra calcio piazzato e disattenzioni in fase difensiva. Non si scompone il capitano Gigi Buffon: Come dico sempre, si vince e si difende in undici. Ci sono momenti in cui capita di subire gol in  un certo modo. Succede uno o due volte, e poi subentra un po’ di paura quando si ripropone  la stessa situazione in un’altra partita. Ma basteranno due o tre gare per tornare alle nostre normalità: una squadra non dimentica certo come ci si difende.

SERBATOIO PIENO – Da questa settimana si torna a giocare ogni tre giorni: giovedì è infatti in programma la sfida con la squadra turca Trabzonspor per i sedicesimi di Europa League. Siamo pronti per giocare ogni tre giorni, abbiamo fatto un lavoro specifico, mirato, dal punto di vista atletico in questo periodo visto che avevamo delle settimane cosiddette libere, ovvero senza impegni infrasettimanali. E’ servito per mettere benzina nel serbatoio.

SU OSVALDO – Il numero 1 bianconero ha espresso ottime impressioni sul nuovo arrivo: Pablo si è messo al servizio della squadra e dei preparatori atletici, è qui da due settimane e senza dire ‘bau’ ha sempre superato tutti i carichi di lavoro proposti: è accompagnato da un grande entusiasmo. Sa che l’opportunità alla Juventus è grande, soprattutto perché  fra qualche mese c’è il Mondiale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *