Inter: con la Fiorentina tornano Palacio, Icardi e dopo 3 mesi il successo in trasferta

MILANO – Il gol di Palacio e, soprattutto, il successo in trasferta mancavano ormai da diverso tempo. A Firenze si sono finalmente rivisti entrambi.

DIGIUNO DA GOL – Per quanto riguarda Rodrigo Palacio, capocannoniere dell’Inter con 11 reti in campionato, la gioia della rete si faceva attendere dal 22 dicembre dello scorso anno, dal gol di tacco nel derby. Sull’argentino sembrava fosse calata una maledizione la cui ombra si ancora più scurita quando ieri sera al “Franchi” la sua prima conclusione verso la porta di Neto si era stampata sul palo di destra. Poi finalmente arriva la gioia del gol al 34′, su assist di Guarìn (come nel derby).

 ATTACCANTI ALL’ASCIUTTO – Ma la crisi del gol non aveva colpito il solo Palacio, infatti, come il “Trenza” anche gli altri attaccanti della rosa non hanno più trovato la via del gol. L’ultima rete di attaccante nerazzurro risale sempre al tacco di Palacio al Milan, poi 6 partite senza segnare per le punte. In gol solo difensori: Nagatomo (Chievo), Rolando (Juve) e Samuel (Sassuolo). Per trovare un gol lontano da San Siro di un attaccante di Mazzarri bisogna risalire addirittura al 3 novembre a Udine. Allo stadio “Friuli” Palacio aprì le marcature nel 3-0 dell’Inter a cui contribuirono poi Ranocchia e Alvarez. Da allora solo gol di centrocampisti o difensori. A Bologna in rete andò Jonathan, mentre a Napoli i gol furono realizzati da Cambiasso e Nagatomo.

ICARDI SA ANCHE SEGNARE – Maurito in questa prima parte della sua avventura all’Inter è stato protagonista più per la cronaca rosa, la sua relazione con Wanda Nara (ex di Maxi Lopez) è ormai una consuetudine sui rotocalchi di gossip oltre che sui vari socials, che per quella nerazzurra. rimasto lontano dai campi per un’operazione di pulizia a causa della pubalgia, il “Principito” ha trovato sempre meno spazio nonostante i suoi numeri sotto rete (quelli sotto le lenzuola pare siano ancora migliori) non fossero poi così malvagi. Mazzarri lo ha impiegato in sole 9 partite, mai da titolare, per un totale di 248′ in cui è riuscito comunque a segnare 3 reti (sempre decisivo anche con Juve, Cagliari) con quella del successo di ieri sera a Firenze. Icardi non andava in gol dal 29 settembre a Cagliari (1-1).

  FINALMENTE UNA VITTORIA ESTERNA – Dicevamo dei successi esterni dell’Inter. L’ultimo risaliva al 3 novembre a Udine, un 3-0 netto grazie alle reti Palacio, Ranocchia e Alvarez. Quello di ieri al Franchi è il quarto in campionato, prima di Udine ci sono stati anche quelli di Modena con il Sassuolo e di Catania. Stesso numero per ciò che concerne i pareggi: 4 a Cagliari, Torino, Bergamo e Bologna, e le sconfitte (tutte consecutive) contro Napoli, Lazio, Genoa e Juventus.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *