Serie B, 25^ giornata: le prime due fermate sul pari, il Lanciano scavalca l’Avellino, il Padova torna alla vittoria

Dopo questa giornata cambia quasi poco nei piani alti della classifica visto i pareggi di Palermo ed Empoli, l’unico passo in avanti rilevante è del Lanciano vittorioso ad Avellino, scavalcato proprio dagli abruzzesi. Il Siena riesce ad aver la meglio dell’ultima in classifica e il Varese coglie tre punti preziosi a Pescara contro i biancoazzurri per la salvezza. Importante vittoria del Padova contro il Novara, che consente proprio ai veneti di avvicinarsi ai piemontesi ora distanti solo tre punti.

LE PRIME DUE PAREGGIANO – Al “Manuzzi” il Cesena ferma la capolista sullo 0-0 nel big match di questo turno, un pari accettabile per il Palermo visto la piega che ha preso la gara. Al 34′ viene espulso Lazaar che lascia i siciliani in dieci, ma i padroni di casa non sfruttano la superiorità numerica e sciupano l’occasione di fare un passo fondamentale per i play-off. L’Empoli è messo in difficoltà dal Carpi che trova la rete del vantaggio al 43′ con Gagliolo, ci vuole un rigore trasformato dal solito Tavano nella ripresa al 54′ per prendere almeno un punto ed è il terzo pareggio consecutivo per gli azzurri.

IL LANCIANO MUOVE LA CLASSIFICA – Nella zona play-off l’unica squadra a muovere la classifica è il Lanciano che vince lo scontro diretto con l’Avellino, superando proprio gli irpini in campionato. Gli abruzzesi chiudono la pratica già nel primo tempo con il vantaggio di Buchel al 22′, il raddoppio di Germano al 27′ che deposita la palla in rete a porta vuota e il terzo gol ad opera di Amenta al 46′; i campani tentano una timida reazione con il gol di Castaldo al 68′ ma non possono nulla per evitare la sconfitta. Anche il Latina e lo Spezia si inseriscono in zona play-off, la prima vincendo di misura con il Cittadella e la seconda vincendo 3-1 con il Crotone chiudendo il match nei primi quarantacinque minuti.

IL PADOVA CI CREDE – Nella sfida salvezza con il Novara i veneti conquistano tre punti preziosi diminuendo il distacco proprio dai piemontesi, inoltre è una grande iniezione di fiducia per raggiungere la permanenza nella serie cadetta. La partita vive il momento principale nel rigore concesso ai padroni di casa nella ripresa e trasformato da Iori al 67′, punizione troppo severa per gli ospiti che contestano molto la decisione perché dalle immagini sembra che non ci sia proprio il contatto tra i giocatori delle due formazioni. Il Padova torna alla vittoria dopo quattro sconfitte consecutive e sembra lasciarsi alle spalle una crisi di risultati in attesa delle decisioni sulla partita da recuperare con il Carpi.

RISULTATI – Ecco i risultati della 25^ giornata del campionato cadetto:
AVELLINO-LANCIANO 1-3 (22’ Buchel(L), 27’ Germano(L), 46’ Amenta(L), 68’ Castaldo(A))
BRESCIA-TERNANA 1-1 (32’ Caracciolo(B), 74’ Litteri(T))
CESENA-PALERMO 0-0
EMPOLI-CARPI 1-1 (43’ Gagliolo(C), 54’ rig. Tavano(E))
LATINA-CITTADELLA 1-0 (18’ Jonathas(L))
PADOVA-NOVARA 1-0 (67’ rig. Iori(P))
REGGINA-TRAPANI 1-1 (74’ Mancosu(T), 88’ Barillà(R))
SIENA-JUVE STABIA 1-0 (94’ Dellafiore(S))
SPEZIA-CROTONE 3-1 (1’ Giannetti(S), 23’ Seymour(S), 45’+1 Datkovic(S), 70’ Bernardeschi(C))
PESCARA-VARESE 1-2 (39’ Trevisan(V), 69’ Maniero(P), 78’ Di Roberto(V))
MODENA-BARI 4-0 (26′ Molina(M), 56′ Babacar(M), 63′ Molina(M), 84′ Mazzarani(M))

CLASSIFICA – Di seguito la classifica dopo la 25^ giornata:
Palermo 46, Empoli 42, Lanciano 40, Avellino 39, Cesena 39, Trapani 38, Latina 38, Spezia 38, Brescia 37, Crotone 36, Carpi 35, Pescara 34, Siena 34, Varese 32, Modena 32, Ternana 30, Bari 26, Novara 24, Reggina 22, Cittadella 21, Padova 21, Juve Stabia 14

Carpi e Padova una partita in meno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *