Sochi 2014: la nebbia fa saltare lo snowboard, Kushnir re della gara di salti maschili

Oggi la nebbia ha fatto da padrona ai giochi causando il rinvio a domani della gara di cross snowboard maschile, il freestyle va in scena con una grande gara.

OSTACOLO NEBBIA – La specialità di cross snowboard maschile è tormentata dalla nebbia, che nella mattinata è salita sulla pista portando a innumerevoli posticipi di orario fino ad arrivare al limite delle 11:15 italiane dopo il quale è arrivata la resa definitiva rimandando tutto a domani mattina. Si riparte dagli ottavi di finale, saltando le qualificazioni, partendo con l’ordine decretato dalla classifica mondiale della federazione internazionale, gli azzurri sono molto attesi in questa prova soprattutto si aspetta qualcosa di buono da Visintin.

MOSTRUOSO KUSHNIR – Nei salti maschili di freestyle la gara è stata spettacolare fino alla fine, nella “finale 2” i punteggi totalizzati per passare alla “3” facevano presagire ad un ultimo atto in cui poteva succedere di tutto. Nella finale che conta ecco che viene fuori una grande prestazione del bielorusso Kushnir con cui realizza un punteggio alto di 134.50, apparso già irraggiungibile per tutti, e va a prendere il secondo oro per la Bielorussia in questa disciplina; Morris vince l’argento e il cinese Jia il bronzo, Cina già certa di una medaglia perché nella finale a quattro c’erano due atleti del paese. La russa Komissarova, dopo la brutta caduta nelle prove pre-olimpiadi, si dovrà operare per la seconda volta dopo che le hanno riscontrato la rottura della dodicesima vertebra dorsale. Secondo la federazione russa di freestyle la sciatrice versa in condizioni gravi ma stabili, possiamo solo augurargli una pronta guarigione e che possa recuperare completamente per tornare a gareggiare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *