NBA: Andre Miller lascia Denver per Washington

BYE BYE MOUNTAINS – La stagione dei Denver Nuggets è ormai segnata: non solo per il prolungarsi delle noie fisiche di Gallinari ma soprattutto perché l’obbiettivo attuale è finire il prima possibile, con la testa (e le gambe) proiettate al 2014/15. La notizia della cessione ai Washington Wizards di Andre Miller è chiara: mentre la squadra del re delle schiacciate Wall è una delle belle soprese di quest’anno e andrà ai playoff (non succedeva dal 2008), il team di coach Shaw è invece una delle grandi delusioni: non stupisce quindi che il veterano di 38 anni sia stato ceduto a una squadra che ne avrà più bisogno nei prossimi mesi. L’accordo tra Denver e Washington coinvolge anche i Philadelphia 76ers: dalla Capitale Federale infatti sono partiti l’ala Jan Vesely verso Denver e la guardia Eric Maynor andrà ai 76ers.

CARATTERE O CARTTERACCIO? – Miller in realtà era in panchina dal primo gennaio 2014, nella sconfitta dei suoi proprio contro i 76ers e le tensioni verbali con coach Shaw. Dopo l’accaduto, la franchigia ha sospeso Miller per due incontri per poi ritirare il provvedimento e lasciarlo fuori a tempo indeterminato escludendolo da tutte le attività di squadra per “motivi personali”. Insomma, il divorzio era nell’aria ed è arrivato al momento propizio. Go Wizards!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *