Inter-Cagliari: out Hernanes, rientra dal 1′ Alvarez. In attacco ancora fiducia a Milito

MILANO – Nerazzurri in cerca del terzo successo consecutivo per continuare ad inseguire un posto in Europa. A San Siro, tra pochi minuti l’Inter affronterà il Cagliari che ha perso 5 delle ultime 6 partite di campionato (unica vittoria con la Fiorentina lo scorso 1° febbraio, 1-0).

SAN SIRO TABU’ DAL 1995 – E’ la 70ª volta che le due compagini si affrontano in Serie A, il bilancio pende a favore dell’Inter con 32 successi contro gli 11 degli isolani. Nonostante tutto, i rossoblù nelle ultime quattro occasioni hanno ottenuto una vittoria e tre pareggi. Inter imbattuta in casa in campionato col Cagliari dal maggio 1995 (10V, 3N). L’ultima volta che il Cagliari è uscito dal campo dell’Inter senza subire gol è stata nel marzo 1992. I sardi non vincono in trasferta in Serie A da oltre un anno: l’ultimo successo esterno risale al 17 febbraio 2013 sul campo del Pescara. Da allora i rossoblu hanno ottenuto nove pareggi e otto sconfitte lontano da casa in campionato.

PINILLA, EX TERRIBILE – Cagliari a secco di gol nelle ultime cinque gare esterne di campionato. Per quanto riguarda gli ex di turno, il rossoblù Mauricio Pinilla, portato in Italia dall’Inter, ha realizzato quattro gol ai nerazzurri in sei precedenti – contro nessun’altra formazione ha segnato così tanto in Serie A.

FORMAZIONI (UFFICIALI) – Mazzarri lascia a casa in via cautelativa Campagnaro e Hernanes. In difesa confermato Samuel con Rolando e Juan Jesus (ancora panca per Ranocchia), mentre a centrocampo l’assenza del Profeta sarà compensata dal rientro di Alvarez dal 1’, mentre il recuperato Cambiasso partirà dalla panchina. In attacco Milito confermato (e preferito a Icardi) al fianco di Palacio. Nel Cagliari, Diego Lopez deve rinunciare a Conti per squalifica, non sarà Eriksson a sostituirlo ma  

INTER (3-5-2): 1 Handanovic – 35 Rolando, 25 Samuel, 5 Juan Jesus – 2 Jonathan, 13 Guarin, 17 Kuzmanovic, 11 Alvarez, 55 Nagatomo – 8 Palacio, 22 Milito
A disposizione: 12 Castellazzi, 30 Carrizo, 4 Zanetti, 6 Andreolli, 9 Icardi, 10 Kovacic, 19 Cambiasso, 20 Botta, 21 Taider, 23 Ranocchia, 33 D’Ambrosio
Allenatore: Walter Mazzarri

CAGLIARI (4-1-2-1-2): 25 Avramov – 21 Dessena, 13 Astori, 15 Rossettini, 8 Avelar – 20 Ekdal – 27 Vecino, 7 Cossu – 32 Adryan – 23 Ibarbo, 51 Pinilla
A disposizione: 1 Silvestri, 9 Sau, 16 Eriksson, 18 Nené, 22 Cabrera, 24 Perico, 34 Del Fabro
Allenatore: Diego Lopez

Arbitro: Russo
Assistenti:
Meli, Preti

Assistenti Addizionali:
Irrati, Candussio
IV uomo:
Crispo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *