Sochi 2014: giornata di “legno” per gli azzurri nello snowboard e nello sci alpino

Penultimo giorno di olimpiadi a Sochi che si ricorderà per le medaglie di “legno” dell’Italia nello slalom speciale maschile e nei paralleli di snowboard.

DOPPIETTA AUSTRIACA – Lo slalom speciale è stregato per gli azzurri con ben tre atleti che escono: Thaler, nella prima manche, Razzoli e Moelgg nella seconda. Sfortunato Stefano Gross che per 5/100 conclude al quarto posto dietro al norvegese Kristoffersen, medaglia di bronzo; Hirscher fa una seconda manche all’altezza della sua classe e conquista l’argento, Matt completa la doppietta austriaca vincendo il suo primo oro alle olimpiadi dopo tre titoli mondiali.

PARALLELI SFORTUNATI – Nel parallelo di snowboard maschile e femminile altre due medaglie di “legno” per l’Italia con March e Bocaccina. Nella gara maschile l’oro va al russo Wild, secondo per lui a Sochi, l’argento allo sloveno Kosir e il bronzo all’austriaco Karl; nella femminile sorprendente successo austriaco con la Dujmovits che vince la finale con la tedesca Karstens, il bronzo va all’altra tedesca Kober.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *