Inter ritorno al passato per capire il futuro

MILANO – Il risultato di ieri non può aver lasciato soddisfatto Thohir in tribuna, oltre ad aver scontentato i tifosi. Un pareggio con il Cagliari, con tutto rispetto per gli avversari, non può passare inosservato dopo le due vittorie consecutive, una in casa ed una in trasferta. Ora serve rivedere dove si è sbagliato, un’altra volta, per ripartire. Perché sabato la trasferta di Roma sarà cosa non facile.

MAZZARRI – Soddisfatto comunque dei suoi ma deluso dal risultato Mazzarri ha sottolineato quanto si sia sentita la mancanza di un uomo che possa creare la giocata vincente in qualunque momento, nello specifico Hernanes. Ma non solo, anche di come sia impossibile giocare sempre allo stesso modo e allo stesso i vello, riferimento chiaro alla buona prestazione dei suoi a Firenze. Infine complimenti al Cagliari, per il gioco e per il carattere che ha dimostrato fin dai primi minuti.

IL PASSATO – Intanto Thohir prova a dimenticare la prova incolore della sua squadra con le vecchie glorie che ha incontrato questa mattina in sede. Andy Brehme, che già ieri era presente a San Siro, e Marco Materazzi. Due glorie di un passato lontano e vicino che non avranno lesinato consigli su come riportare l’Inter in alto. Ma Thohir ha anche incontrato i suoi collaboratori, lo staff al completo, a partire da Ausilio. Qualcosa dovranno fare per cercare di salvare il salvabile di un’ennesima stagione deludente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *