Juventus-Torino 1-0: le pagelle granata

PADELLI 6.5 – reattivo sullo 0-0 e attento nel resto del match. Capitola solo sulla prodezza di Tevez; forse si muove un po’ in ritardo, ma è difficile dargli colpe.

DARMIAN 6.5 (MIGLIORE IN CAMPO SPORTMAIN TORINO)– La sua velocità e la sua spinta in avanti si fan sempre sentire. Bello l’assist nel primo tempo per Kurtic ad il tentativo sul colpo di testa di Glik nel secondo. Buon apporto anche in difesa a fronte di clienti temibilissimi.

GLIK 6 – Senza lode e senza infamia il match del capitano. Fa il suo dovere in difesa ed in attacco ci prova di testa su calcio d’angolo.

BOVO 6 – Già meglio rispetto al rientro incerto con il Verona: meno imprecisioni e più condizione, ma non è ancora ai suoi standard (dal st 35′ MEGGIORINI sv).

MORETTI 6.5 – Si conferma il più sicuro e affidabile del reparto: riesce ad annullare Tevez e Llorente quando passano dalle sue parti.

PASQUALE 5.5 – Si ritrova titolare per l’infortunio di Masiello nel riscaldamento: forse anche questo contribuisce ad una prestazione opaca, con poca spinta e molti contrasti persi.

KURTIC 6 – Preferito ancora a Basha ma meno convincente rispetto al Bentegodi. Riesce comunque ad arrivare al tiro nel primo tempo, ma il suo destro è impreciso (dal st 46′ BASHA sv).

VIVES 6 – Sempre prezioso in fase di contenimento, pur avendo davanti un centrocampo di stelle. Ha però sulla coscienza l’aver pressato poco Tevez sul gol, cosa che ha reso più facile all’argentino girarsi e calciare.

EL KADDOURI 6 – Anche lui non è quello ammirato al Bentegodi ma prova più volte a impostare e colpire Buffon. Protagonista del reclamato rigore nel finale per contatto con Pirlo (dal st 40′ FARNERUD sv).

CERCI 5 – La grossa delusione di stasera: non fa vedere né uno scatto né un dribbling né un tiro dei suoi.

IMMOBILE 5.5 – Qualcosina in più di Cerci, ma anche per lui una serata no. Corre molto nel primo tempo, cala vistosamente nel secondo. Non è praticamente mai pericoloso.

Allenatore VENTURA 6.5 – I suoi ragazzi escono a testa alta da un confronto con una squadra nettamente più forte. Nel secondo mettono in difficoltà i bianconeri come mai era avvenuto allo Juventus Stadium quest’anno. Paga la scarsa vena della coppia Cerci-Immobile, sennò poteva sfatarsi il tabù dei gol non fatti dal Toro nel derby, che dura ormai da dodici anni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *