Napoli, che delusione: contro il Genoa finisce 1-1

NAPOLI – Un Napoli stanco e bello a metà ottiene uno striminzito pareggio contro il Genoa che fa perdere ulteriore terreno dalla Roma ma che le consente se non altro di mantenere il vantaggio di sei lunghezze sulla Fiorentina: l’obiettivo del campionato a questo punto diventa quello di mantenere la terza posizione.

MATCH DIFFICILE – Partita insidiosa quella contro il Genoa anche per motivi di stanchezza oltre che di cabala (il Napoli non ha mai battuto il Genoa quando allenato da Gasperini) ma gli azzurri dissipano subito i dubbi iniziando a tutta birra la partita ed andando in rete al 18′ con Higuain abile a depositare in rete una percussione di Hamsik.

LE OCCASIONI SPRECATE – Il Napoli, corroborato dal vantaggio, gioca bene e potrebbe raddoppiare in più occasioni specialmente con Mertens che tira di poco a lato e con Higuain vicinissimo al seconda rete personale al 40′: ma anche il Genoa risponde ed al 20′ Konate si vede respingere sulla linea da Fernandez una sua buona ed efficace conclusione.

IL SECONDO TEMPO – Nella ripresa, gli azzurri giocano al piccolo trotto con passaggi di pura accademia e talvolta irritanti (la peggior partita di Mertens, autore tral’altro del fallo da punizione che ha consentito al Genoa di pareggiare): il Genoa va dapprima vicino al pareggio con Sculli al 64′ (conclusione di poco a lato) e poi arriva alla meritata rete con una punizione bellissima di Calaiò che non esulta in ricordo delle stagioni felici in azzurro.

ORA IL RISCATTO – Per il Napoli, due punti persi e la sensazione di non essere ancora matura:ma tra tre giorni si ritorna in campo al San Paolo contro lo Swansea per il ritorno dei sedicesimi di finale di Europa League e con l’obiettivo di riscattare la deludente giornata di stasera.

Napoli (4-2-3-1): Reina; Reveillere, Fernandez, Albiol, Ghoulam; Behrami, Jorginho (35′ st Inler); Callejon, Hamsik (27′ st Insigne), Mertens (40′ st Pandev); Higuain. A disp.: Colombo, Contini, Henrique, Britos, Maggio, Radosevic, Dzemaili, Pandev, Zapata. All.: Benitez

Genoa (3-4-3): Perin; Burdisso, De Maio, Antonini; Motta (18′ st Calaiò), Matuzalem, Bertolacci, Antonelli; Konaté, Gilardino (1′ st Fetfatzidis), Sculli (33′ st Centurion). A disp.: Bizzarri, Albertoni, Portanova, Marchese, Cofie, Cabral, Sturaro, De Ceglie. All.: Gasperini

Arbitro: Banti

Marcatori: 18” Higuain (N), 38′ st Calaiò (G)

Ammoniti: Hamsik, Albiol, Higuain, Callejon, Mertens (N), Matuzalem, Sculli (G)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *