Napoli agli ottavi: 3-1 allo Swansea

NAPOLI – Il risultato non inganni: lo Swansea ha venduto cara la pelle, rendendo al Napoli la vita più che difficile, con il punteggio bloccato sull’1-1 fino alla metà della ripresa. In gol Insigne, in apertura, poi Higuain e Inler hanno ribadito al gol dell’illusorio pareggio gallese di De Guzman. Agli ottavi in Napoli incontrerà il Porto, in una gara che avrà un retrogusto di Champions League.

INIZIO PROROMPENTE – Con qualche variante di formazione, cui Benitez ci ha abbondantemente abituati, il Napoli è sceso in campo alla rincorsa del riscatto, dopo lo 0-0 dell’andata e dell’1-1 in campionato patito contro il Genoa. Considerare Pandev e Behrami delle riserve è un azzardo, sicuramente lo è di meno dare del gregario ad Henrique, che fra l’altro in campo non farà sfaceli. L’inizio comunque è di marca napoletana, con gli avanti partenopei che giocano un calcio spumeggiante, leggermente Higuain-dipendente, ma chiaramente comprensibile, date le doti realizzative dell’argentino. Sebbene la prima grande occasione è dello Swansea, con un pallonetto elegante fermato sulla linea da Albiol, è il Napoli a passare in vantaggio, grazie allo sgusciante e veloce Insigne, che in solitaria trafigge il goalkeeper avversario.

BLACK OUT – Troppo spesso però il Napoli quest’anno ha regalato cali di tensione e momenti di disorganizzazione, con attenzione latente che giova soltanto all’avversario di turno: prova e riprova e al 30′ arriva il pareggio, un dono di Albiol e di Henrique, poco reattivi e per nulla attenti, al centrocampista De Guzman, il cui mancino fa risuonare il sordo tonfo del pallone in fondo alla rete in un attonito San Paolo. Napoli arrugginito e costernato, Swansea che spinge sulle ali del drago che campeggia sulla Ddraig Goch (Dragone rosso in gaelico), la bandiera nazionale. Gioco di prima, veloce, con cambi di passo repentini, mettono più volte in crisi incontristi e difensori del Napoli, senza tuttavia conseguenze importanti.

ALL’ARREMBAGGIO – Sì, ma ancora una volta sono gli ospiti gallesi a tentare le sortite offensive più pericolose: libertà d’inventiva sulle fasce ed uno scarso dinamismo tattico degli azzurri (questa sera gialli) che hanno permesso ai forwards ospiti di scorrazzare liberamente lungo i due out del campo. Il Napoli ci prova, ma sono tentativi sterili di singoli, Insigne su tutti, che partono palla al piede e provano a risolverla, senza riuscirci.

CAMBIO DI PASSO – Per mezzora il ritmo è ballerino, quasi che si attenda il momento opportuno, che arriva con gli ingressi di Hamsik e Mertens, una sorta di strigliata all’11 sceso in campo da parte di Benitez: si comincia a giocare in un altro modo, più tocchi di prima, maggiore rapidità e più intuizione nel portatore di palla, tutte cose che rendono migliore una squadra. Arriva così il punto del 2-1, dato dalla caparbietà di Higuain, mai domo all’interno dell’area. I gallesi però non muoiono mai, nella mitologia gaelica come nel calcio, e ci vuole Reina a salvare il passaggio del turno, con una parata d’altri tempi Tiendalli. Il 3-1 potrebbe poi arrivare in breve, prima con Higuain poi con Hamsik, ma entrambi hanno mancato l’appuntamento con la segnatura, forse per l’eccessiva facilità delle due occasioni. Allora la precisione svizzera dell’elvetico Inler ha chiuso i giochi proprio allo scadere, ponendo la ciliegina sull’ultimo contropiede, quello che ha portato, per nulla in scioltezza, il Napoli agli ottavi.

NAPOLI-SWANSEA 3-1 (1-1)

NAPOLI – Reina; Maggio, Henrique, Albiol, Ghoulam; Inler, Behrami; Insigne (68′ Mertens), Pandev (59′ Hamsik), Callejon (83′ Britos); Higuain. A disp.: Colombo, Fernandez, Dzemaili, Mertens, Zapata. All. Benitez

SWANSEA – Vorm, Tiendalli, Chico, Williams, Davies, Canas, de Guzman (81′ Pozuelo), Hernandez, Routledge (62′ Dyer), Emnes (70′ Taylor), Bony. A disp.: Tremmel, Amat, Rangel, Pozuelo, Ngog. All. Monk

ARBITRO – Hategan

AMMONITI – Canas, Chico, Inler, Taylor.

MARCATORI – 16′ Insigne, 29′ de Guzman, 77′ Higuain, 92′ Inler

Read more: http://it.ibtimes.com/articles/63197/20140227/napoli-swansea-voti-pagelle-tabellino-europa-league.htm#ixzz2uYlOw9g7

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *