Campionato di Serie B: siamo alla 27^ giornata

Non ci sono soste per gli appassionati di calcio. Dopo la Champions e l’Europa del giovedì, ecco giungere la 27 giornata del campionato di Serie B. Si sta entrando nel vivo soprattutto per la lotta per i playoff. Anticipo del venerdì e posticipo del sabato, con il resto del programma come di consuetudine sabato pomeriggio.

A Cesena per il vertice – Sicuramente il match più importante di questa giornata si chiama Cesena-Trapani. La classifica dice che i romagnoli viaggiano a 42 mentre i siciliani seguono a 41. Si gioca per coltivare il sogno della promozione diretta che dista solo poche lunghezze. Il Cesena è in rampa di lancio, sta giocando bene ed i  risultati sono arrivati, e non poteva essere diversamente con un buon organico ed un tecnico, quale Bisoli, capace di tenere sempre alta la tensione. Il Trapani è un ottimo test per verificare se veramente il Cesena è in grado di raggiungere l’Empoli al secondo posto; la squadra di Boscaglia offre buon calcio ed è sicuramente una delle sorprese del torneo, con bomber Mancosu pronto a perforare una delle difese meno battute. Pronostico aperto

Il derby toscano e chi segue – Strettamente collegato alla partita di Cesena è il derby toscano tra Siena ed Empoli. I padroni di casa devono recuperare punti sulla zona playoff mentre chi viaggia non deve in primis  perdere terreno sulla capolista Palermo, impegnata con un Bari in fallimento societario, ed in secondo luogo deve guardarsi alle spalle , perchè dietro  le rivali stanno correndo. Tra queste, il Lanciano potrebbe approfittarne, visto che riceve il fanalino JuveStabia, che in settimana ha richiamato il tecnico Braglia, dato che l’avvento di Fulvio Pea non ha dato molti frutti. Altra pretendente, in netto calo però, è l’Avellino che ospita il Pescara. In Irpinia, dopo un girone di andata strepitoso, il meccanismo scricchiola: gli avversari ormai sanno come affrontare i lupi di Rastelli, che a Varese hanno dimostrato le loro carenze, con poco gioco sulle fasce ed una punta centrale che riceve pochi palloni da un centrocampo muscolare, con asssenza di fantasia causata anche da un abulico Togni, ormai fuori dalle idee del mister. L’avversario che si reca al Partenio è di quelli tosti: il Pescara, affidato alle nuove cure di Serse Cosmi, chiamato a risollevare le sorti di una squadra reduce da sei sconfitte. Chi perde è in crisi ufficiale.

Per la salvezza – Cittadella-Novara e Reggina-Varese per non affogare. Nel primo incontro in palio punti doppi, nel senso che il Cittadella è in zona playout e deve vincere per ridurre il gap proprio dal Novara che occupa l’ultima posizione utile per la salvezza diretta; a Reggio Calabria, Gautieri, allenatore del  Varese si gioca la panchina: francamente i lombardi visti sabato scorso, sono poca cosa e con Pavoletti squalificato, la Reggina appare favorita.

Il programma completo:

Venerdì 28/02 20:30 Latina Latina Padova Padova
Sabato 01/03 15:00 Brescia Brescia Carpi Carpi
Sabato 01/03 15:00 Cesena Cesena Trapani Trapani
Sabato 01/03 15:00 Cittadella Cittadella Novara Novara
Sabato 01/03 15:00 Modena Modena Crotone Crotone
Sabato 01/03 15:00 Palermo Palermo Bari Bari
Sabato 01/03 15:00 Reggina Reggina Varese Varese
Sabato 01/03 15:00 Siena Siena Empoli Empoli
Sabato 01/03 15:00 Spezia Spezia Ternana Ternana
Sabato 01/03 15:00 Lanciano Virtus Lanciano Juve Stabia Juve Stabia
Sabato 01/03 18:00 Avellino Avellino Pescara Pescara

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *