Pogba e il rinnovo: la Juventus trema

Non so se rimango – In questo periodo di soddisfazioni sul campo in casa Juventus c’è qualcosa, anzi qualcuno, che tiene in apprensione l’ambiente. Questo qualcuno è il giovane campione Pogba a cui viene puntualmente posto un interrogativo, “rimarrà per la prossima stagione?”, e la risposta è sempre la stessa, “non so se rimango”. Ovviamente perdere uno dei centrocampisti più bravi al mondo – considerando l’età, il fisico imponente, la duttilità, le capacità realizzative, la classe tecnica e la bravura in fase di contenimento – non fa piacere ai bianconeri. Bisogna quindi capire il perché il francese abbia incertezza sul suo futuro e, di conseguenza, trovare soluzioni al problema.

Ingaggio e ambizioni Champions – Probabilmente le perplessità di Pogba sono relative all’ingaggio e alla voglia di poter competere per vincere la Champions. Riguardo all’ingaggio, oggi il francese guadagna all’incirca un milione e mezzo e il rinnovo, nelle intenzioni di Marotta, sarebbe intorno ai tre milioni a stagione. Una cifra notevole per un classe ’93, ma è anche vero che altrove gli stipendi sono molto più alti. In effetti il Psg ha da tempo puntato il gioiello juventino e ha un potenziale economico sostanzialmente smisurato, a meno che il fair play finanziario imponga dei limiti. Trattenere Pogba non è facile se le offerte saranno indecenti ma, a questo punto, bisogna monetizzare abbastanza da trovare almeno due uomini per migliorare l’organico. Inoltre c’è il nodo Champions. Se in Italia la Juventus è un treno in Europa è una buona formazione ma che non compete alla pari con i top club inglesi, spagnoli e col Bayern Monaco. Quindi se il progetto è convincente i campioni restano, altrimenti vanno verso lidi migliori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *