Sassuolo, la salvezza passa da tre big

SASSUOLO (MODENA) – Il ritorno di Di Francesco in panchina ha riportato serenità ma soprattutto punti al Sassuolo che sotto la guida Malesani aveva perso 5 gare su 5 crollando pericolosamente in classifica.

SALVO MA… – La vittoria di domenica scorsa contro il Chievo ha portato il Sassuolo al quart’ultimo posto in classifica e, ad oggi, salvo. Nella lettura della classifica pesa il vantaggio negli scontri diretti con il Bologna, anch’essa a 28 punti, ma virtualmente in B. L’1-0 dell’andata e lo 0-0 del ritorno consegnano un vantaggio importante alla società neroverde.
Se da punto della classifica non ci si può lamentare, guardando il calendario vengono i brividi. Le ultime 4 gare del Sassuolo si pronosticano come più che difficili.
Domenica arriva al Mapei Stadium la Juventus che, nonostante i tanti giovani parcheggiati in provincia di Modena, non regalerà certo punti al presidente Squinzi. nell’occasione sarà assente per squalifica Berardi, reo di aver ricevuto il quarto giallo.
La settimana successiva ci sarà l’ostica trasferta di Firenze, contro una squadra che sta inseguendo l’Europa e che, pian piano, sta recuperando pezzi importanti.
Penultima giornata da 3 punti obbligati. In casa contro un Genoa salvo e sazio sarà determinante portare a casa l’intera posta, vista la visita a San Siro dell’ultima giornata contro un Milan ancora in corsa per l’Europa League.
Si prospetta dunque un finale di fuoco per il Sassuolo che dovrà raccogliere almeno 6/7 punti per centrare un’incredibile salvezza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *