Un grande Sassuolo non ferma la Juve: 1-3 in rimonta e fatica

REGGIO EMILIA – La Juventus vince contro il Sassuolo per 3-1: è Zaza a portare in vantaggio i padroni di casa all’8′; pareggia Tevez al 35′; nella ripresa, Marchisio riporta in vantaggio i bianconeri al 13′, chiude Llorente al 31′. Una partita difficile per la Signora, che con fatica rimonta e vola a 93 punti: ai bianconeri manca un punto per la certezza matematica della vittoria dello scudetto.

PRIMO TEMPO – Prima opportunità è per il Sassuolo dopo un solo minuto, ma il sinistro di Sansone finisce a lato di pochissimo. Si gioca con grande intensità soprattutto da parte del Sassuolo, molto compatto e impavido col suo tridente Floro Flores-Zaza-Sansone. è proprio da quest’ultimo che si costruisce l’azione offensiva all’ottavo minuto: i bianconeri perdono palla, Sansone punta il centro campo avversario, il passaggio per Zaza che si inserisce e fila via a Ogbonna; il sinistro, deviato, sul primo palo finisce dritto alle spalle di Buffon. 1-0. La Juventus si fa sentire solo al 22′ col cross in area di Asamoah, il tocco di Chiellini per Tevez, la sua legnata si schianta sul fondo. I bianconeri ora mostrano più carattere, ma un’impeccabile difesa del Sassuolo chiude bene ogni spazio, almeno fino al 35′, quando Magnanelli si assenta un istante e ne approfitta immediatamente Tevez, che carica il destro dal limite: è 1-1. Reagisce bene però il Sassuolo che continua ad attaccare con Zaza, che sfiora di nuovo il vantaggio al 40′ saltando ancora Ogbonna: reattivissimo Buffon, che manda in corner. Finisce 1-1 il primo tempo.

SECONDO TEMPO – Si riprende grossomodo come era cominciata: il Sassuolo recupera l’intensità che era venuta a mancare negli ultimi minuti del primo tempo, mentre la Juventus fatica a far girare il pallone; con anche un po’ di sfortuna, i bianconeri non riescono a trovare lo specchio della porta, vuoi per l’ottima chiusura della difesa avversaria, vuoi per le deviazioni. Dopo l’ennesimo errore di Ogbonna, rimediato da un grande Chiellini, il recupero di Tevez, il tocco magico di Pirlo e il sinistro al volo di Marchisio: Juventus in vantaggio. 1-2 al 13′. Ci prova di nuovo al 22′ Marchisio da fuori, Pegolo respinge. Il Sassuolo ora si butta tutto in avanti creando grosse mischie nell’area bianconera e restando scoperto dietro: si avvicina a chiuderla Tevez, il destro a giro si schianta sulla traversa al 28′, ma è Llorente a metterci la firma, di tacco, dopo un altro splendido inserimento e assist di Lichtsteiner appena entrato. 1-3 al 31′. Brividi però per Buffon al 35′, quando Floccari che aggancia il pallone a due passi dal portiere, che respinge col gomito. La Juventus attacca fino all’ultimo secondo. Finisce 1-3 e la Juventus vola a 93 punti, restando a +8 dalla Roma inseguitrice.

 

IL TABELLINO:

SASSUOLO-JUVENTUS 1-3 (primo tempo 1-1)

MARCATORI: Zaza (S) al 8′; Tevez (J) al 35′; Marchisio (J) al 13′ s.t.; Llorente (J) al 31′ s.t.

SASSUOLO (4-3-3): Pegolo; Gazzola, Antei, Cannavaro, Longhi; Chibsah (Brighi, 33′ st.), Magnanelli, Ziegler (Floccari, 20′ st.); Floro Flores, Zaza, Sansone (Masucci, 38′ st.) (a disp.: Pomini, Pucino, Ariaudo, Terranova, Rosi, Marrone, Masucci, Farias, Floccari, Sanabria). All.: Di Francesco

JUVENTUS (3-5-2): Buffon; Barzagli, Ogbonna (Bonucci, 28′ st.), Chiellini; Isla (Lichtsteiner, 18′ st.), Pogba, Pirlo (Vidal, 34′ st.), Marchisio, Asamoah; Tevez, Llorente (a disp.: Storari, Pepe, Bonucci, Caceres, Padoin, Peluso, Lichtsteiner, Vidal, Vucinic, Giovinco, Osvaldo, Quagliarella). All.: Conte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *