Tennis, Wimbledon: nel tabellone femminile escono di scena Ivanovic e Radwanska

Ana Ivanovic

Ana Ivanovic

Giornata ricca di incontri all’All England Club di Londra. E’ iniziata quest’oggi la seconda settimana del terzo slam della stagione, che nel tabellone femminile vede già fuori le prime tre teste di serie. Dopo Serena Williams e Li Na, oggi ha salutato il torneo anche Agniezka Radwanska, ko in due set con Ekaterina Makarova. Ora le principali favorite diventano Maria Sharapova e Petra Kvitova, ma occhio alle outsider Lisicki, Bouchard e Halep. Nel tabellone maschile ancora in corsa tutti i big.

TERZO TURNO – Si è completato oggi il terzo turno del tabellone di Wimbledon, rimandato sabato a causa della pioggia prima, e del buio poi. Il primo a raggiungere gli ottavi di finale è stato Wawrinka, che con un netto 3-0 a liquidato Istomin (6-3; 6-3; 6-4). Lo svizzero ora affronterà Lopez che nella sfida dei servizi vincenti ha avuto la meglio su Isner (6-7; 7-6; 7-6; 7-5), nonostante i 52 ace dell’americano. L’unica gara maschile da completare ha visto il successo di Nishikori che nella partita decisiva a spento i sogni dell’ultimo italiano rimasto in corsa, Simone Bolelli (3-6, 6-3, 4-6, 7-6, 6-4). Nel femminile Shvedova non è dovuta neanche scendere in campo visto il ritiro di Keys per problemi muscolari, mentre un po a sorpresa esce di scena Ivanovic, letteralmente asfaltata nel terzo set da Lisicki (6-1), finalista lo scorso anno.

OTTAVI MASCHILI A SENSO UNICO – Nella giornata di oggi si sono disputati gli ottavi di finale della parte alta del tabellone, con i risultati che hanno rispettato le previsioni della vigilia, con vittorie piuttosto facili. Il primo giocatore ad accedere ai quarti è stato Cilic, con una netta affermazione sul francese Chardy (7-6; 6-4; 6-4). Lo segue il campione in carica Murray che davanti al proprio pubblico regola sempre in tre set il gigante sudafricano Anderson (6-4; 6-3; 7-6). Stesso epilogo per Dimitrov, che, con il successo su Mayer (6-4; 7-6; 6-2) dalla prossima settimana entrerà per la prima volta nella top 10. Per finire, nell’ultimo match sul Centrale altra prova di forza di Novak Djokovic che si sbarazza di Tsonga con il punteggio finale di 6-3, 6-4, 7-6 (5), con il francese che impensierisce il serbo solo nel terzo set.

OTTAVI FEMMINILI –
Anche per quanto riguarda il tabellone femminile, incontri a senso unico quelli degli ottavi di finale. Vittorie molto facili per le due ceche, Kvitova e Safarova, rispettivamente con Peng (6-3; 6-2) e Smitkova (6-0; 6-2). Ormai non è più una sorpresa Bouchard (vicinissima alla top 10), che elimina la giustiziera di Serena Williams, Alice Cornet (7-6; 7-5). La sorpresa arriva da Zahlavova Strycova che sta attraversando un ottimo momento di forma ed ha la meglio sulla ex numero 1 al mondo Wozniacki (6-2; 7-5). Da giocare domani le gare fra Sharapova-Kerber, Halep-Diyas e Lisicki-Shvedova.

ENNESIMA DELUSIONE –
Come successo al Roland Garros, anche a Wimbledon Agniezka Radwanska non riesce ad approfittare dei passi falsi delle prime due teste di serie e viene eliminata al terzo turno da Ekaterina Makarova con il punteggio netto di 6-3, 6-0. Ennesima delusione per la polacca, finalista qui due anni fa, che deve ancora rimandare l’appuntamento con il primo slam della carriera.

Domani, pioggia permettendo, entrambi i tabelloni si allineranno ai quarti di finali (nel femminile anche due quarti in programma) e poi sarà rush finale fino a domenica per contendersi il trono dei Championship.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *