Napoli: ricomporre il “triangolo” per ripartire

Adriano De Laurentis

NAPOLI – Da giorni non si parla d’altro. Dopo l’umiliante sconfitta di Bilbao e la poco convincente prestazione contro il Genoa (nella prima di campionato), in casa Napoli i problemi persistono. Tra De Laurentiis e Benitez è gelo, ed inoltre, fattore importante per un ambiente caldo come quello partenopeo, si cerca ed occorre ricucire il feeling con la tifoseria, a tratti smarritosi. In bocca al lupo!

UN FUTURO TUTTO DA VEDERE – Come anticipato, tra presidente ed allenatore qualcosa non va. Il primo strorce il naso dinanzi all’atteggiamento quasi rinunciatario dimostrato dalla squadra in queste prime uscite ufficiali. Il tecnico spagnolo invece non ha (forse) ancor smaltito il rammarico per la deludente campagna acquisti. Da questi bollenti malumori passa il futuro degli azzurri. Ieri, il patron ha incontrato i giocatori, suonando la carica in vista della delicata sfida contro il Chievo. Nel frattempo tutti attendono il ritorno del mister (previsto per giovedì). Finite le vacanze a Liverpool e tempo di tornare (o forse iniziare) a far sul serio.

Rafa Benitez

SUMMIT – Benitez pronto al rientro. Ad attenderlo De Laurentiis e il ds Bigon. Tra le parti è in programma un dialogo che dovrà chiarire i malintesi. Obiettivi della riunione: anzitutto riavvicinare squadra e tifosi: quest’ultimi, fortemente delusi dalla non-partecipazione alla prossima Champions, disertano il San Paolo. Il numero di abbonati ha subito un calo vertiginoso rispetto a quanto accaduto lo scorso anno (6300 contro più di 14000). Sul fronte Benitez-De Laurentiis, si parla si di clima gelido, ma sembrerebbe che per l’allenatore spagnolo sia stato già proposto il rinnovo del contratto (cifre ancora da stabilire). Altro dettaglio da chiarire, il calciomercato. Qui subentra Bigon. Il dirigente sportivo vuol capire come muoversi in vista della prossima sessione e se avrà modo di chiudere le trattative che ritiene giuste e necessarie per la squadra.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *