Maicon tra luci e ombre verde-oro: escluso dalla Nazionale dopo l’amichevole con la Colombia

maicon 3
Maicon torna a Roma dopo l’esclusione dalla Nazionale

ROMA – Archiviata la prima vittoria casalinga ai danni della Fiorentina, nell’ultima settimana la società giallorossa ha visto Maicon al centro di una diatriba con la dirigenza sudamericana. Quel che è successo, ancora senza chiarimenti definitivi, sembra essere una telenovela con protagonisti di fama mondiale come il ct della Seleçao Dunga, il procuratore Gilmar Rinaldi e il “malcapitato” Maicon. Per Dunga è improbabile (almeno per ora) un’inversione di rotta, mentre Garcia non si fa condizionare dalla vicenda e mantiene i suoi piani.

BRASILE – Tutto ha inizio in seguito all’amichevole di Miami tra Brasile e Colombia, stavolta in un clima diverso rispetto al confronto nell’ultimo mondiale (Neymar ne è uscito indenne). Alcuni giocatori della Nazionale verde-oro, terminata la gara, decidono di festeggiare la vittoria trascorrendo la serata per i locali della città della Florida. Fin qui nulla di preoccupante. Il giorno successivo Maicon si presenta fuori dall’orario stabilito dal tecnico Dunga (che ha guidato la squadra dal 2006 al 2010) venendo così escluso dal resto del gruppo per motivi interni; sulla stessa linea interviene Rinaldi il quale ha un’accesa discussione con il laterale della Roma e fa attendere Walter Sabatini per avere informazioni su cosa stia accadendo in Brasile. Da questa situazione sembra trapelare l’inosservanza del codice etico, già conosciuto in Italia con l’ex ct Prandelli. Fatto sta che il giocatore, allontanato dalla Seleçao, rientra nel giro di ventiquattro ore nella Capitale e, dribblando all’aeroporto i giornalisti, raggiunge a Trigoria il resto della squadra.

COLLOQUIO CON GARCIA – Ad attendere Maicon, al Fulvio Bernardini, oltre al lavoro differenziato c’è mister Garcia. Tra i due un breve colloquio per capire cosa è successo oltreoceano e verificare la disponibilità fisica e mentale del terzino giallorosso. Il tecnico francese sembra intenzionato a preservare Maicon per la trasferta di domani pomeriggio ad Empoli e schierarlo eventualmente nell’esordio di Champions League contro i russi del CSKA. Inoltre va considerata l’ipotesi di un rinnovo contrattuale da parte della dirigenza della Roma, alla luce della prossima scadenza, fissata per il giocatore al termine della stagione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *