Finisce in parità tra Torino e Milan: Glik protagonista nel bene e nel male

TORINO – Secondo anticipo della diciottesima giornata di campionato: Torino-Milan, i rossoneri dopo la disfatta in casa contro il Sassuolo vogliono ripartire dal Torino per restare in corsa per il terzo posto. “Serve vincere”, questo l’auspicio di Inzaghi nel pre partita. Parte dalla panchina il tanto atteso ex della gara, Alessio Cerci, forse Inzaghi lo getterà nella mischia nel secondo tempo. Ventura orfano di Amauri, fermo ai box per infortunio, schiera in attacco Quagliarella e Martinez.

PRIMO TEMPO – Inizia bene il Milan, che si rende pericoloso subito e dopo solo due minuti si procura un calcio di rigore per fallo di Glik su Menez che viene atterrato in area. Impeccabile il francese dal dischetto che calcia forte e centrale, spiazzando Padelli. Inzaghi sperimenta un tridente offensivo inedito per questa stagione con Niang schierato sulla destra insieme a Bonaventura e Menez. In difesa ritorna la coppia francese Mexes-Rami, sulla fascia sinistra Armero e sulla sponda opposta De Sciglio nel suo ruolo naturale.
I granata non si lasciano intimorire dal gol del Milan e rispondono con un insidioso tiro di Quagliarella a cui si oppone solo Diego Lopez. Protagonisti del primo tempo Glik, colpevole del rigore che ha portato in vantaggio il Milan e De Sciglio che per somma di ammonizioni lascia i rossoneri in dieci al 47 ‘del primo tempo. Mister Inzaghi è costretto alla sostituzione forzata, Abate per Niang. Molto bene Darmian, autore di quasi tutte le ripartente del Torino e vicinissimo al gol al 31’, con un tiro che si infrange sul palo alla destra di Diego Lopez.
Finisce al 50’ il primo tempo emozionante di Torino-Milan, conducono i rossoneri per 1 a 0, grazie alla nona rete di Menez, che raggiunge Dybala, Icardi e Higuain nella classifica marcatori.

SECONDO TEMPO – Non ci sta il Torino a perdere, che sfruttando la superiorità numerica vuole mettere in difficoltà il Milan e va subito in avanti, è ottima l’intesa tra i due attaccanti di Ventura: Quagliarella e Martinez. L’aveva sottolineato anche Inzaghi: “Il Torino gioca sulle ripartenze”, soffre il Milan che non riesce a trovare un’idea di gioco. Al 57′ Ventura gioca la carta EL Kaddouri, si chiude in difesa il Milan che prova a vincere in dieci, ma è un assedio in area rossonera. Al 61’ Martinez si divora il gol del pareggio e al 72’ è Diego Lopez che salva il risultato con una super parata sul destro potente di Quagliarella. C’è solo il Torino in campo, che ci prova in ogni modo, ma non riesce a violare la porta del Milan, al 75’ Benassi, appena entrato, la butta di poco fuori a portiere battuto. Passa alla difesa a cinque Inzaghi, che sostituisce l’autore del gol, Menez, con Alex, ormai la partita si gioca attacco contro difesa.
All’81’ arriva finalmente il pareggio del Torino, colpisce di testa Glik, quarto gol consecutivo per lui, impossibile per Diego Lopez arrivare sul pallone. Resta in zona d’attacco la squadra di casa, incitata dal pubblico.
Finisce 1 a 1 allo stadio Olimpico tra Torino e Milan, serve a poco questo punto alla squadra di Inzaghi, che deve sperare in un passo falso di Lazio, Napoli, Genoa e Samp. Era partita alla grande la serata rossonera, sicuramente l’espulsione di De Sciglio ha complicato i piani di Inzaghi, poco dinamico e aggressivo il Milan, che alla fine ha ceduto alla pressione del Toro.

TORINO-MILAN – 1-1
(primo tempo 0-1)

MARCATORI – Menez (M) su rigore al 3′ p.t.; Glik (T) al 36′ s.t.

TORINO (3-5-2) – Padelli, Maksimovic, Glik, Moretti; Bruno Peres, Vives (dal 12′ s.t. El Kaddouri), Gazzi, Farnerud (dal 23′ s.t. Benassi), Darmian (dal 36′ s.t. Lescano); Martinez, Quagliarella. (Gillet, Castellazzi, Jansson, Bovo, Molinaro, Gaston Silva). All. Ventura
MILAN (4-3-3) – Diego Lopez; De Sciglio, Mexes, Rami, Armero; Montolivo, De Jong, Muntari (dal 10′ s.t. Poli); Niang (dal 50′ p.t. Abate), Menez (dal 34′ s.t. Alex), Bonaventura. (Abbiati, Agazzi, Alex, Zaccardo, Zapata, Essien, Saponara, Cerci, El Shaarawy, Pazzini). All. Inzaghi

ARBITRO – Rocchi di Firenze

NOTE – espulso De Sciglio (M) al 48′ p.t. per doppia ammonizione. Ammoniti Glik (T), Niang (M) e Muntari (M) per gioco scorretto, Bonaventura (M) per proteste.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *