Batte Zaza, risponde Thereau: Sassuolo – Udinese finisce 1 a 1

Sassuolo – Il primo anticipo della penultima di andata di Serie si chiude con un pareggio: Sassuolo e Udinese impattano 1-1 in un match giocato a viso aperto e con tante emozioni da una parte e dall’altra. Entrambe le reti sono state siglate nel primo tempo, mentre nella seconda frazione qualche episodio dubbio ai danni di Berardi. Il punticino significa un rallentamento per il Sassuolo, dopo la vittoria a San Siro, mentre l’Udinese muove la classifica e Stramaccioni può dirsi soddisfatto, considerando anche la formazione in emergenza visti i tanti assenti (13 indisponibili tra infortuni e squalificati!).

LA GARA: SEGNA ZAZA
– Di Francesco opta ovviamente per il 4-3-3: Floro Flores vince il ballottaggion con Sansone, accanto a Magnanelli ci sono Brighi e Missiroli, mentre in difesa c’è Longhi al posto di Peluso e Vrsaljko (unico straniero) è confermato sull’out di destra. Nell’Udinese (3-5-2), anche Heurtaux si siede in panchina (dentro Piris), gli unici dubbi riguardavano l’attacco ma è il veterano spagnolo Gejio ad affiancare Thereau, perché Di Natale è come noto stato costretto a dare forfait per l’influenza. Il tema tattico è quello previsto: due squadre che fanno del pressing e dell’intensità tattica (leggasi fallo sistematico a bloccare le iniziative altrui) la propria filosofia. Il gol però arriva alla prima limpida occasione per i neroverdi: splendido il cross di Vrsaljko dall’out di destra, che Zaza (al 7mo gol stagionale in campionato) impatta con un colpo di testa imparabile, ad anticipare il diretto marcatore Domizzi.

Thereau Udinese

PAREGGIA THEREAU – Il gol permette al Sassuolo di respirare e condurre l’incontro, considerando anche l’affanno dei friulani, vestiti con una formazione improvvisata e apparentemente con non pochi punti deboli; quando anche Gejio deve uscire per infortunio (dentro Bruno Fernandes), sembra che i bianconeri siano pronti a capitolare nuovamente ed in effetti il Sassuolo si rende ancora pericoloso in almeno un paio di occasioni intorno al 25mo (Berardi e poi Cannavaro di testa). Ma succede quello che non ci si aspetta: Allan taglia l’impianto difensivo del Sassuolo e serve in area Thereau, colpevolmente da solo: stop del francese, diagonale imparabile, Consigli battuto: 1-1. La gara prende una piega diversa perché il Sassuolo pecca di inesperienza e si blocca, consentendo all’Udinese di avanzare il proprio baricentro; tuttavia il primo tempo si chiude con un altro paio di occasioni per i padroni di casa (Longhi da fuori respinto dal positivo Karnezis e subito dopo Zaza di testa, pallone di poco fuori).

Domenico Berardi

BERARDI E QUEL RIGORE CHE NON C’ERA (PRIMO E SECONDO ATTO) – Nel secondo tempo il Sassuolo rientra determinato a trovare la via del gol: Berardi cade in area, ma fa tutto da solo e si becca la giusta (e ormai consueta, c’è da dirlo) ammonizione per simulazione. Risponde Thereau con un sinistro pericolosissimo che è deviato in corner da Consigli. Poco dopo il 10mo della ripresa ancora un’azione dubbia in area bianconera: Berardi va via in dribbling in area e poi si lascia cadere dopo un contatto con Domizzi: l’arbitro Massa lascia proseguire, a nostro avviso correttamente, peraltro ci starebbe la seconda ammonizione per l’attaccante calabrese e la conseguente espulsione.

FINALE IMPEGNATIVO (PER L’ARBITRO MASSA) – L’episodio contestato rinfocola pesantemente il match e questo, unito alla stanchezza incipiente, condiziona l’ultima mezz’ora: volano gialli da entrambe le parti e questo condiziona lo spirito tattico delle due compagini. E’ comunque il Sassuolo a rischiare nuovamente di passare in vantaggio, sempre ad opera di Zaza: prima con un bel tiro al volo (fuori di poco) poi si fa anticipare da dietro da Domizzi a tu per tu con Karnezis. Possibilità anche per l’Udinese, con il subentrato Fernandes (tiro fuori su bell’assist del continuo Widmer e poi shoot da fuori che Consigli respinge). C’è ancora una possibilità per Berardi, che prende il palo da posizione molto difficile. Il match si chiude 1-1 ed il risultato sta stretto al Sassuolo, che ai punti avrebbe meritato di vincere.

Juventus-Udinese serie A

SASSUOLO – UDINESE 1-1 (1-1)

SASSUOLO (4-3-3): Consigli 6; Vrsaljko 7, Cannavaro 6, Acerbi 6, Longhi 6; Missiroli 6,5, Manganelli 5,5, Brighi 6 (37′ st Floccari sv); Floro Flores 5,5 (25′ st Sansone 6), Zaza 6,5, Berardi 4,5. A disp: Pomini, Polito, Antei, Chibsah, Biondini, Ariaudo, Pavoletti, Bianco, Gazzola, Terranova. All: Di Francesco 6.
Udinese (3-5-2): Karnezis 6,5; Danilo 6, Domizzi 5,5, Piris 6; Widmer 6,5, Allan 7, Guilherme 5,5, Kone 5, Gabriel Silva 5,5 (1′ st Heurtaux 6); Thereau 7, Geijo sv (21′ pt Fernandes 6). A disp: Scuffet, Meret, Bubnjic, Hallberg, Jankto, Jaadi. All: Stramaccioni 6.

Arbitro: Massa.
Reti: 15′ pt Zaza, 26′ pt Thereau.
Ammoniti: Berardi, Widmer, Vrsaljko, Cannavaro, Thereau.
Angoli: 10-3 per il Sassuolo.
Recupero: 1′ e 2′.
Spettatori: 10.000 circa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *