La Juventus batte 3-1 il Napoli e sfata il tabù San Paolo

Uno dei possibili duelli della finale di Lunedì a Doha.

NAPOLI – In un San Paolo, quasi commovente per il tributo offerto al compianto Pino Daniele, la Juventus vendica la finale di Doha e batte il Napoli in terra campana 3-1 dopo tantissimi anni. La partita, non bellissima ma molto intensa, è stata decisa da una prodezza di Pogba ed i gol nella ripresa di Caceres e Vidal che hanno reso nullo il momentaneo pareggio di Britos. La squadra di Benitez viene così scavalcata in classifica dalla Lazio, mentre la Juventus riporta a tre il vantaggio sulla Roma.

PRIMO TEMPO – Sin dai primissimi minuti di gioco è subito lampante che entrambe le squadre non vogliono lasciare nulla all’avversaria. Nonostante ciò, il Napoli sfruttando una ripartenza rapida dopo uno svarione di Chiellini crea una chiarissima palla gol con De Guzman, che solo davanti a Buffon, spara alto tra la delusione generale. Dopo l’occasionissima non sfruttata dall’olandese, la gara continua a scorrere fluida senza grosse occasioni, ma con le due squadre molto aggressive. A sbloccare la situazione, però, ci pensa il solito Paul Pogba che, con uno straordinario tiro al volo dal limite, porta in vantaggio i suoi e gela il San Paolo.

SECONDO TEMPO – Nella ripresa i ragazzi di Benitez, soprattutto dopo l’ingresso in campo di Mertens, riescono a mettere maggiormente in difficoltà la Juventus e su azione di calcio d’angolo trovano il pareggio. In un San Paolo rivitalizzato dalla rete dalla bella rete dell’uruguaiano, i ragazzi di Allegri dimostrano ancora una volta tutto il loro carattere. Pirlo e compagni reagiscono prontamente e con Caceres, probabilmente di pochissimo in fuorigioco, trovano immediatamente il nuovo vantaggio. Benitez corre subito ai ripari inserendo prima Gabbiadini e poi Zapata. Entrambi però non hanno un buon impatto e le chance stentano ad arrivare nonostante la grossa spinta del pubblico. A recupero appena iniziato Higuain, impalpabile fino ad allora, salta due uomini in area e sfiora il pareggio. La Juventus, però, nella successiva azione di contropiede chiude i conti con un bel gol di sinistro di Vidal.

IL TABELLINO

Napoli (4-2-3-1): Rafael; Maggio, Koulibaly, Albiol, Britos; Gargano (38′ st Zapata), Lopez; Callejon (28′ st Gabbiadini), Hamsik (15′ st Mertens), De Guzman; Higuain. A disp.: Andujar, Colombo, Mesto, Henrique, Jorginho, Strinic, Inler, Radosevic. All.: Benitez.

Juventus (4-3-1-2): Buffon; Caceres, Bonucci, Chiellini, Evra; Marchisio, Pirlo, Pogba (25′ st Lichtsteiner); Vidal; Tevez, Llorente (32′ st Morata). A disp.: Storari, Rubinho, Ogbonna, Padoin, Mattiello, Vitale, Pepe, Pereyra, Giovinco, Coman. All.: Allegri.

Arbitro: Tagliavento.

Marcatori: 29′ Pogba (J), 19′ st Britos (N), 24′ st Caceres (J), 45’+5′ st Vidal (J).

Ammoniti: Britos (N); Tevez, Caceres, Zapata (J).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *