Tennis, Brisbane: Federer e Sharapova iniziano la stagione alla grande

E’ cominciata ufficialmente la stagione tennistica 2015 con la prima settimana di tornei andata in archivio. Il doppio appuntamento di Brisbane ha visto trionfare Roger Federer e Maria Sharapova che in finale hanno sconfitto rispettivamente Milos Raonic e Ana Ivanovic. In campo maschile successo anche di Stan Wawrinka a Chennai su Aljaz Bedene e di David Ferrer a Doha contro Tomas Berdych. Nel femminile Simona Halep porta a casa il trofeo di Shenzhen in finale su Timea Bacsinszky, mentre Venus Williams parte alla grande in questa stagione trionfando ad Auckland contro Caroline Wozniacki.

maria_sharapova_tennis_sports_wallpaper
Maria Sharapova apre la stagione trionfando nel Wta Premier di Brisbane

BRISBANE – Nel torneo combine disputato in Australia è Roger Federer a trionfare nel tabellone maschile, battendo in tre set il canadese Milos Raonic per 6-4, 6-7 (2), 6-4. Lo svizzero, proprio nella finale, ha conquistato la sua millesima vittoria nel circuito maggiore, centrando un traguardo raggiunto da pochi. In due ore e 14 minuti di gioco l’elvetico è riuscito a mettere a segno più ace del suo avversario, dimostrandosi ancora in forma dopo il successo di Coppa Davis del novembre scorso. Con l’ennesimo trionfo, Roger riempie la personale bacheca con l’83esimo titolo. Nel torneo femminile, invece, la finale del Wta Premier è tra Maria Sharapova e Ana Ivanovic, prime due teste di serie del seeding. La serba parte meglio vincendo il primo set al tie break per 7 punti a 4, ma poi è la reazione della russa ad essere premiata, con un doppio 6-3. Per la giocatrice siberiana si tratta del 34esimo sigillo in carriera.

CHENNAI – Ormai si sente a casa Stan Wawrinka, che trionfa nell’Atp 250 di Chennai per la terza volta, la seconda consecutiva. In un ora e 10 minuti di partita, lo svizzero è riuscito a superare la sorpresa Aljaz Bedene, sloveno proveniente dalle qualificazioni. Stan trionfa nell’ultimo atto per 6-3, 6-4, dopo aver superato in semifinale l’ostacolo David Goffin, sorpresa della passata stagione. Per Wawrinka arriva l’ottavo titolo e fra una settimana per lui sarà una battaglia difficile difendere quello più prestigioso conquistato finora, l’Australian Open.

DOHA – In Qatar, a Doha, tutti aspettavano una finale fra Novak Djokovic e Rafael Nadal, invece a contendersi il torneo sono stati David Ferrer e Tomas Berdych. Il numero 1 del mondo si è dovuto arrendere ai quarti bombardato dagli ace di Ivo Karlovic, mentre il maiorchino è uscito di scena al primo turno con Michael Berrer. La finalissima fra il combattivo Ferrer e il potente Berdych è stata comunque di altissimo livello. Lo spagnolo, dopo aver conquistato il primo parziale per 6-4 è andato sotto nel secondo, ma annullando anche tre set point al ceco è riuscito poi nella rimonta (7-5), aggiudicandosi il 22esimo torneo della carriera.

SHENZHEN – Nel Wta International di Shenzhen la numero 1 del tabellone Simona Halep non fa sconti a nessuno e si porta a casa il torneo cinese. La rumena, dopo aver sconfitto Beck, Vikhlyantseva, Krunic e Zheng, nell’ultimo atto si sbarazza di Timea Bacsinszky con un doppio 6-2, non perdendo mai il servizio nel corso di tutto il match. L’avversaria svizzera in semifinale aveva estromesso Petra Kvitova. Halep continua così il suo buon momento, mettendo in bacheca il nono titolo personale.

AUCKLAND – Non tramonta mai Venus Williams che apre la stagione nel migliore dei modi andando a trionfare in Nuova Zelanda, ad Auckland. L’americana nel suo cammino batte Cepelova, Nara, Vesnina, Davis e per finire Caroline Wozniacki in rimonta con il punteggio di 2-6, 6-3, 6-3. Venus, a 35 anni, conquista così il suo 46esimo successo in carriera, sconfiggendo la danese che non è mai riuscita a batterla nei sei incontri dove si sono affrontate fino ad ora.

 

Sono già cominciati nella notte i tornei in programma questa settimana, due maschili e due femminili. Nel maschile si gioca ad Auckland e Sydney, mentre nel femminile sempre a Sydney e Hobart.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *