Torino-Lazio 1-3: troppa Lazio per questo Toro

Torino – Vincendo 3-1 sul campo del Torino, la Lazio si guadagna l’accesso ai quarti di finale di Coppa Italia dove affronterà il Milan. Una vittoria netta, dimostrazione una superiorità schiacciante dei biancocelesti nonostante, eccetto Radu e Parolo, in campo ci fossero le seconde linee. Mentre nel Torino Ventura ha schierato nel complesso la miglior formazione possibile con ben sette titolari.

Keita

SUPERLAZIO NEL PRIMO TEMPO – Ancora una volta la squadra di Pioli gioca un primo tempo spumeggiante. Un bel mix di giovani, come Keita e Cataldi, ed esperti, come Ledesma e Klose, che ha steso i granata già nei primi quarantacinque minuti. E’ proprio l’attaccante ex Barcellona a siglare il vantaggio con un bel diagonale sul quale Padelli non può nulla. E al 29′ ecco il raddoppio: Cataldi mette una palla in  mezzo che Klose deve solo depositare in rete. 2-0 e in mezz’ora la pratica Torino sembra bella che archiviata. Concentrazione, agonismo e voglia di mettersi in mostra: queste le armi dei biancocelesti. I granata non riescono a reagire e tornano negli spogliatoi tra qualche fischio.

TIMIDA REAZIONE – Ad inizio ripresa la squadra di Ventura accenna una timida reazione e accorcia le distanze con il gol di Martinez. Ma è soltanto una vana illusione. Al 12′ uno svarione di Glik spiana la strada a Klose che viene steso da Padelli: espulsione e rigore realizzato da Ledesma. E’ l’1-3 che cala il sipario sulla partita. La squadra di Pioli controlla agevolmente il match sfiorando anche il quarto gol con Parolo. Il 27 gennaio i quarti di finale contro il Milan, proprio tre giorni dopo la sfida di campionato con i rossoneri. Ma adesso testa alla partita con il Napoli di domenica alle 12,30, scontro diretto per la zona Champions. Per il Torino invece, uscito tra i fischi, una brutta battuta d’arresto figlia di un pessimo primo tempo  e di un’incapacità di reazione. Domenica contro il Cesena servirà un altro atteggiamento.

TABELLINO:

Marcatori: 13′ Keita, 29′ Klose, 49′ Martinez, 57′ rig.  Ledesma.

TORINO (4-4-2): Padelli 5; Maksimovic 5, Glik 6, Jansson 5 (61′ Farnerud 6 ), Moretti 5,5; Darmian 5,5, El Kaddouri 4,5, Gazzi 5,5, Molinaro 5,5 (56′ Castellazzi s.v.); Amauri 5 (46′ Maxi Lopez 5), J. Martinez 6,5.

A disposizione: Castellazzi, Masiello, Molinaro, Silva, Basha, Vives, Benassi, Farnerud, Maxi Lopez. All: Ventura.

LAZIO (4-3-1-2): Berisha 6; Konko 5,5 (68′ Basta 6), Novaretti 5,5, Radu 6, Cavanda 6; Onazi 6, Ledesma 6,5, Parolo 6 (89′ Tounkara s.v.); Cataldi 7 (71′ Pereirinha s.v.), Klose 6,5 ; Keita 7,5.

A disposizione: Marchetti, Strakosha, Basta, Cana, Pereirinha, Prce, Biglia, Candreva, F. Anderson , Oikonomidis, Djordjevic, Tounkara. All: Pioli.

KEITA 7,5: MIGLIORE SPORTMAIN – Keita è tornato. Trova subito il gol con un bel diagonale. Partecipa a tutte le azioni pericolose della Lazio essendo una spina nel fianco per la difesa del Torino. Arma in più.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *