Valanga Juve, allo stadium con il Verona finisce 6 a 1

Torino – Tutto facile per la Juventus che negli ottavi di finale di Coppa Italia liquida il Verona con un secco 6 a 1. Nei quarti di finale gli uomini di Allegri affronteranno il Parma.

Primo tempo – La Juve parte subito forte e al 4′ trova il vantaggio: Giovinco si procura e calcia una punizione dal limite che batte un incerto Rafael. I bianconeri continuano a spingere e al 20′ raddoppiano grazie a Pereyra, l’argentino lanciato in velocità scarta nettamente Rodriguez e batte con un delicatissimo tocco di esterno destro l’estremo difensore scaligero, siglando il suo primo gol in bianconero. Il Verona prova a reagire e intorno alla mezz’ora crea due buone occasioni: prima Nico Lopez con un bel tiro poco distante dai pali, poi Campanharo con una conclusione dall’intero dell’area di rigore che costringe Storari alla deviazione in angolo. Ma la Juventus ricomincia a spingere e nei minuti di recupero trova il terzo gol con Giovinco che da pochi passi è bravo a sfruttare l’assist di Lichtsteiner e siglare la doppietta personale.

giovinco

Secondo tempo – La juve riparte con lo stesso spirito del primo tempo e al 50′ trova il quarto gol con Pogba bravo a sfruttare un rimpallo in area di rigore e battere Rafael. Il Verona ha un sussulto al 56′ sugli sviluppi di un calcio d’angolo Marquez anticipa tutti e Nenè segna il gol della bandiera. La reazione veronese dura poco e al 63′ i bianconeri trovano ancora la via del gol: Giovinco, innescato da un grande pallone di Pogba, si conquista un calcio di rigore che Morata realizza. La Juve non ha nessuna intenzione di fermarsi e al 79′ trova anche il sesto gol grazie ad una magia di Coman, il francese appena entrato in campo riceve il pallone sulla fascia, si accentra e lascia partire un grand destro che si infila sotto la traversa battendo un incolpevole Rafael.

IL TABELLINO

JUVENTUS-VERONA 6-1
(primo tempo 3-0)
MARCATORI: Giovinco (J) al 6′ e al 46′, Pereyra (J) al 21′ p.t.; Pogba (J) all’8′, Nené (V) all’11’, Morata (J) su rigore al 18′, Coman (J) al 34′ s.t.
JUVENTUS (4-3-3): Storari 6.5; Lichtsteiner 6 (dal 37′ s.t. Mattiello S.V), Bonucci 7, Ogbonna 6 (dal 39′ p.t. Chiellini 6 ), Padoin 6 ; Pereyra 6.5, Marchisio 6.5, Pogba 7; Pepe 6.5, Morata 6.5, Giovinco 7 (dal 20′ s.t. Coman 6.5). A disp.: (Buffon, Rubinho, Llorente, Vitale, Evra, Romagna). All.: Allegri.
VERONA (4-3-1-2): Rafael 5.5, Sorensen 5.5, Marquez 5, Rodriguez 5.5, Agostini 5.5; Campanharo 6, Tachtsidis 5 (dal 20′ s.t. Greco S.V), Hallfredsson 5.5 (dal 24′ s.t. Martic S.V); Valoti 5; Nico Lopez 6 (dal 39′ s.t. Cappelluzzo S.V), Nené. A disp.: (Benussi, Gollini, Saviola, Greco, Christodoulopoulos, Marques, Sala, Brivio, Fares, Checchin). All.: Mandorlini.
ARBITRO: Calvarese.
NOTE: spettatori 39.302. Ammonito: Nené (V), Rodriguez (V). Recuperi: 2′ p.t.; 0 s.t

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *