Tennis, Australian Open: Le Williams ai quarti. Raonic a fatica, Djokovic sul velluto

MELBOURNE – Seconda giornata di ottavi di finale agli Australian Open, con Djokovic che prosegue il suo percorso netto. Lo seguono Raonic, Wawrinka e Nishikori. In campo femminile arrivano vittorie in tre set per entrambe le sorelle Williams e per Cibulkova, mentre vince in due Keys.

novak_djokovic_of_serbia_celebrates_after_his_men__5132573a7a
Novak Djokovic continua la sua corsa senza perdere neanche un set ed è ai quarti

FAVORITO – Continua la sua corsa senza perdere nemmeno un set il numero 1 del mondo Novak Djokovic, che diventa il principale favorito per la vittoria finale. Il serbo contro un giocatore in formissima come Gilles Muller, conquista un break per ogni set, abbattendo il gioco del lussemburghese fatto di servizi potenti e tante discese a rete. Milos Raonic lo raggiunge con fatica, dopo il successo sofferto contro Feliciano Lopez. Il canadese si complica la vita facendosi rimontare per due volte e solo nel set decisivo riesce a sconfiggere la resistenza dello spagnolo con i 30 ace siglati.

AVVINCENTE – Il campione in carica del torneo Stan Wawrinka rimane in corsa sconfiggendo lo spagnolo Guillermo Garcia-Lopez in quattro parziali. Lo svizzero, escluso il finale di terzo set, si dimostra solido e nel tie break del quarto, rimonta da 0-5 a 10-8. Nell’altro ottavo di quella parte del tabellone Kei Nishikori prende il sopravvento su David Ferrer, apparso costantemente in difficoltà contro i cambi di ritmo del giapponese. Per il tennista nipponico un triplo 6-3 che lo proietta al turno successivo, dopo alcune difficoltà incontrate nelle prime partite del torneo.

AL TERZO – Rispetto agli incontri di ieri c’è sicuramente più equilibrio, con Serena Williams costretta al terzo set per avere la meglio su Garbine Muguruza. L’americana concede il primo set contro un’avversaria che l’ha sempre messa in difficoltà, ma poi dimostra la sua superiorità mettendo a segno 17 ace e annullando comunque 14 palle break sulle 18 concesse. Al prossimo turno affronterà Dominika Cibulkova, che dopo un anno piuttosto deludente risorge proprio nel torneo che l’ha vista finalista lo scorso anno. La tennista slovacca batte la rinata Victoria Azarenka, vincitrice qui in Australia nel 2012 e 2013.

VENUS – Raggiunge la sorella Serena fra le prime otto giocatrici del torneo Venus Williams, capace di sconfiggere la resistenza di Agniezka Radwanska. Una partita che Venus ha saputo controllare dopo un primo set vinto ed un secondo lasciato alla rivale troppo facilmente. Nell’ultimo parziale, però, la statunitense ha ritrovato le forze per abbattere il muro della polacca che sembrava imbattibile nei turni precedenti. Venus non arrivava nella seconda settimana di un torneo dello slam dal 2010 con i quarti in Australia e Londra e la semifinale agli Us Open. Ora si dovrà confrontare con la connazionale Madison Keys che nell’ottavo più sorprendente batte in due set la sua omonima Madison Brengle. La Keys sfrutta la maggior esperienza nonostante la giovane età e raggiunge per la prima volta in carriera i quarti in uno slam.

Domani il programma prevede le prime gare dei quarti di finale con gli occhi puntati sul giovane Nick Kyrgios, impegnato nella sessione serale contro Andy Murray.

 

I risultati di oggi:

 

Ottavi maschili

Djokovic b. Muller 6-4, 7-5, 7-5.

Raonic b. F. Lopez 6-4, 4-6, 6-3, 6-7, 6-3.

Wawrinka b. Garcia-Lopez 7-6, 6-4, 4-6, 7-6.

Nishikori b. Ferrer 6-3, 6-3, 6-3.

 

Ottavi femminili

Williams b. Muguruza 2-6, 6-3, 6-2.

Cibulkova b. Azarenka 6-2, 3-6, 6-3.

Keys b. Brengle 6-2, 6-4.

V. Williams b. Radwanska 6-3, 2-6, 6-1.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *