Empoli che ritmo! batte il Cesena 2 a 0 con la magia di Maccarone

 Empoli - Brescia

Empoli – Con un’ottima prestazione l’Empoli di Sarri travolge per 2 a 0 il Cesena. La squadra toscana guadagna 3 punti importanti, disputando una gara a grande intensità. A segno Maccarone al 29′, che con una prodezza spalle alla porta batte Leali, e Signorelli, al 56′.

Primo tempo – La prima parte di gara è all’insegna del ritmo alto, quasi frenetico, di entrambe le squadre. I tatticismi si sciolgono sul suolo toscano, dove Empoli e Cesena giocano compatte, omogenee. Alzando e abbassando il baricentro sulle ripartenze. La manovra, per entrambe le compagini, non è fluida e manovrata, tutt’altro: Sono molti gli errori di impostazione; la partita si scandisce sulle iniziative personali e sui guizzi tecnici dei singoli. In particolare si mettono in evidenza Maccarone per i toscani e Defrel per il Cesena. Il primo si rende pericoloso al 7′, con un tiro neutralizzato da Leali, e il secondo al 13′, su contropiede.
La squadra di Sarri si fa coraggio e intorno al 20′ ordina le idee e inizia calibrare la manovra, con offensive più ordinate. Il Cesena allora si arena in difesa, aspettando e provando a ripartire recuperando palla in contropiede. Le offensive dell’Empoli sono però quasi subito efficaci: è il 29′ quando Maccarone, ricevendo sulla corsia di destra palla da Hysaj, trova un gol eccezionale spalle alla porta. Il vantaggio toscano è adrenalina pura e l’Empoli alza il baricentro, rinvigorito dalla rete appena segnata. Il Cesena rinuncia al gioco manovrato e attende nella propria metà campo, cercando il pareggio in contropiede. Trova comunque grandi difficoltà, grazie all’ottima prestazione fisica e tattica dei giocatori di Sarri, che sono bravi a fare densità difensiva sulla tre quarti, riuscendo così a difendere il risultato per tutti i primi 45′.

3d01628a5950aebd560ffce71dd8853f-1317118326

 

La ripresa – Il secondo tempo ricomincia, sempre sul risultato di 1 a 0. Lo spartito del match è più o meno simile alla prima parte di gara: l’Empoli ha un’ottima quadratura di gioco e una grande prestanza fisica, che permette alla squadra di Sarri di difendersi bene dalle controffensive emiliane. Il Cesena arranca in fase di impostazione, con un confusionario Brienza, ma non rinuncia alle fiammate sporadiche di un pericoloso Defrel. Il ritmo di gioco è comunque molto spaccato; fattore dovuto alla grande intensità del match. L’Empoli è una macchina che funziona bene e il dinamismo tattico dei toscani culmina al 56′, con Signorelli che insacca il raddoppio, su suggerimento di uno scatenato Mario Rui, il quale sugli sviluppi di una rimessa laterale indovina il passaggio vincente per il compagno. L’Empoli consacra il 2 a 0 e tiene campo, difendendosi fino agli ultimi minuti dai guizzi di Defrel; il francese si è reso pericoloso per tutta la partita, ma è stato efficacemente contenuto da un talentuoso Rugani, sempre più confermato in questa Serie A.

 

Empoli – Cesena

Marcatori: Maccarone (29′); Signorelli (56′)

Arbitro – Orsato.

Empoli (4-3-1-2): Sepe(6); Hysaj(6), Rugani(7), Tonelli(6,5), Mario Rui(6,5); Vecino(6),Valdifiori(6), Zielinski(6); Verdi(6,5 – al 90′ Brillante s.v.); Pucciarelli (6,5 – al 67′ Tavano s.v.), Maccarone (7 – al 76′ Mchedlidze s.v.).
A disp.: Bassi, Pugliesi, Somma, Laurini, Barba, Brillante, Signorelli, Mchedlidze, Tavano.
All.: Sarri

Cesena (4-3-1-2): Leali(5,5); Perico(5), Capelli(5,5), Krajnc(5), Renzetti(5,5); Giorgi(5), De Feudis (5,5 – al 80′ Carbonero s.v.), Pulzetti (5,5 – al 57′ Ze Eduardo s.v.); Brienza(5); Defrel(6,5), Djuric (6 – al 70′ Rodriguez s.v.).
A disp.: Agliardi, Bressan, Volta, Magnusson, Nica, Lucchini, Carbonero, Ze Eduardo, Moncini, Rodriguez. All.: Di Carlo

MIGLIORE IN CAMPO SPORTMAIN: Maccarone 7 – E’ il Nemico Pubblico numero uno. Il suo gol è qualcosa di meraviglioso: finta di gambe che sbilancia il difensore e poi, spalle alla porta, indovina un angolo che non vede, ma sente. Esperienza consolidata e sedimentata in anni di Serie A. Vecchia Gloria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *