Tennis, Zagabria: Andreas Seppi si ferma in finale in Croazia

Dopo gli Australian Open continua il buon momento per Andreas Seppi, che però si deve arrendere nella finale di Zagabria a Guillermo Garcia-Lopez. Richard Gasquet trionfa in casa a Montpellier, mentre entra nella storia Victor Estrella Burgos che vince a Quito, in Ecuador.

Andreas-Seppi-Open-Australia
Andrea Seppi perde la finale di Zagabria contro Garcia-Lopez

MONTPELLIER – L’Atp 250 di Montpellier è ormai un torneo che premia i padroni di casa da diversi anni. Richard Gasquet, dopo la vittoria nel 2013 e la sconfitta con il connazionale Gael Monfils nel 2014, si riprende il trono battendo in finale Jerzy Janowicz. Una finale durata però solo 8 minuti, con il polacco colpito da un attacco febbrile sul 3-0 nel primo set per il francese. Gasquet conquista il suo undicesimo successo in carriera, il secondo all’Open Sud de France.

QUITO – Non è mai troppo tardi per vincere il primo torneo nel circuito maggiore. A 34 anni Victor Estrella Burgos entra nella storia diventando il giocatore più anziano nella storia ad aggiudicarsi un titolo Atp. Oltre a questo primato, Burgos diventa anche il primo dominicano a vincere un torneo, grazie alla vittoria in finale su Feliciano Lopez per 6-2, 6-7 (5), 7-6 (5). Per il caraibico è best ranking al 52esimo posto, con un balzo in avanti di 21 posizioni.

ZAGABRIAGuillermo Garcia-Lopez spegne i sogni di Andreas Seppi di conquistare il suo quarto titolo Atp, sconfiggendolo nella finale del 250 di Zagabria. L’altoatesino nel primo set non sfrutta un buon vantaggio nel tie break (dal 1-4 al 7-4), mentre nel secondo non approfitta del break conquistato e dal 2-3 non riesce più ad impensierire l’avversario che vola sul 6-3 e mette in bacheca il suo quarto titolo.

Questa settimana in programma l’Atp 500 di Rotterdam con la presenza di Murray, Raonic, Berdych e Wawrinka e i 250 di Memphis e San Paolo. Nel femminile si riparte dopo la Fed Cup con il Premier di Anversa e l’International di Pattaya.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *