Master Group Volley Cup, sedicesima giornata: vincono le prime tre della classe, stop per Conegliano

Nella quinta giornata di ritorno le prime tre della classe portano a casa i tre punti. Modena vince in tre rapidi set contro Firenze, Novara lotta per due parziali poi sovrasta Piacenza, Casalmaggiore parte piano ma cresce alla distanza e rimonta Forlì. Bene Bergamo che riscatta l’eliminazione dalla Coppa con una buona vittoria sull’ostico campo di Scandicci che perde l’ottava piazza a favore di Montichiari, le lombarde superano Conegliano in quattro set. Non si è disputata Urbino-Busto Arsizio a causa degli impegni della Yamamay in Europa.

klineman
Kimberly Hill e Alix Klineman protagoniste della vittoria di Novara contro Piacenza

MADE IN USA – La capolista Igor Gorgonzola Novara torna subito alla vittoria in campionato dopo lo stop, peraltro ininfluente, di Coppa Italia. A farne le spese è la Rebecchi Nordemeccanica Piacenza che resta in partita solo per due set. Nel primo le emiliane conducono fino al 22-19 prima di subire il ritorno delle padrone di casa e il secondo lo conquistano rimanendo sempre in vantaggio. Poi le piemontesi cambiano marcia, dominano il terzo e chiudono al quarto set senza grosse difficoltà. Per Novara protagoniste assolute del successo le due bande americane Klineman e Hill, la prima mette a terra 26 punti con il 54% offensivo, la seconda ne realizza 22 con il 51%, molto bene anche Guiggi 13 punti di cui 5 a muro. A Piacenza non bastano i 15 punti di Di Iulio con 3 ace e 3 muri ed i 14 di Sorokaite.

3-0 – Tiene il passo della capolista la Liu Jo Modena che regola senza troppe difficoltà Il Bisonte Firenze. Unico momento di equilibrio il finale di secondo set, per il resto le emiliane sono padrone del campo. Miglior marcatrice del match Fabris con 15 punti ed il 42% in attacco, bene anche Piccinini con 12 attacchi ed il 48%, chiude in doppia cifra anche Rousseaux a 11. Tra le ospiti Turlea mette a segno 11 punti.

Giocano una partita più combattuta Savino Del Bene Scandicci e Foppapedretti Bergamo ma nei momenti più caldi sono le bergamasche a mettere a segno i punti decisivi. Appassionante il terzo set che si conclude ai vantaggi con Scandicci che ha il set point ma lo fallisce. Tra le toscane bene Muresan con 12, mentre tra le ospiti fa la voce grossa Sylla a segno 20 volte con il 46% offensivo ben supportata da Loda con 15 punti ed il 42%.

tomsia
Berenika Tomsia in azione. L’opposta polacca è stata decisiva nella vittoria della sua Montichiari contro Conegliano

RIMONTA – Si regala un’altra vittoria di prestigio (dopo Modena e Busto Arsizio all’andata) e torna in zona play-off il Metalleghe Sanitars Montichiari che supera dopo aver perso il primo set l’Imoco Conegliano. La partita è abbastanza equilibrata durante tutta la sua durata ma dopo l’iniziale svantaggio Montichiari è più fredda negli altri tre parziali e porta a casa i tre punti. Per Montichiari, scesa in campo ancora senza Vindevoghel, decisivi gli attacchi di Tomsia a segno per 22 volte, molto bene anche Gioli 21 punti di cui 8 a muro e il 52% in attacco, positiva anche la prova di Brinker 17 conclusioni con il 44% in attacco ed il 46% di ricezione perfetta. Per l’Imoco, che paga ancora l’assenza di Glass e per l’occasione priva anche di Adams e Fiorin non bastano i 24 punti di Nikolova 40% in attacco ma anche 11 muri subiti e i 15 di Ozsoy.

Parte male ma chiude in crescendo la Pomì Casalmaggiore che rimonta il Volley 2002 Forlì e incrementa il suo vantaggio su Conegliano. Per le Casalasche, rimaste senza palazzetto dopo la forte nevicata di venerdì che ha sfondato parte del tetto del PalaPomì (la partita contro le emiliane è stata disputata a Montichiari), ottima performance di Gibbemayer 17 punti con 6 muri e decisivo l’ingresso di Gennari a segno 15 volte. Tra le ospiti non bastano i 13 di Koleva e i 12 di Ceron.

MERCATO – Entra nel vivo il mercato del volley e dopo i cambi di casacca di Cardullo, passata da Forlì a Piacenza e l’approdo di Carocci dall’Emilia a Montichiari, negli ultimi giorni si sono registrati due ingressi importanti in Italia: Forlì ha preso il libero bulgaro Mariya Filipova, che ha esordito ieri, mentre a Piacenza è arrivata Meggie Kozuch, ex Sassuolo, Novara e Busto Arsizio. Si attendono ulteriori colpi nei prossimi giorni con i possibili ritorni di Usic, Ferretti e Skowronska.

Risultati 16^ giornata:

Igor Gorgonzola Novara – Nordmeccanica Rebecchi Piacenza 3-1 (25-23; 18-25; 25-12; 25-18)

Metalleghe Sanitars Montichiari – Imoco Volley Conegliano 3-1 (20-25; 25-21; 25-20; 25-23)

Savino Del Bene Scandicci – Foppapedretti Bergamo 0-3 (22-25; 16-25; 27-29)

Liu Jo Modena – Il Bisonte Firenze 3-0 (25-19; 25-22; 25-14)

Pomì Casalmaggiore – Volley 2002 Forlì 3-1 (16-25; 25-22; 25-13; 25-16)

Robur Tiboni Urbino – Unendo Yamamay Busto Arsizio          rinviata al 25/02/2015

Classifica: Novara 42, Modena 37, Casalmaggiore 34, Conegliano 29, Busto Arsizio 26*, Piacenza 26, Bergamo 26, Montichiari 22, Scandicci 20, Firenze 15, Urbino 4*, Forlì 4.

* = 1° partita in meno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *