Il Cesena mette in crisi la Juve, 2-2 al Manuzzi

CESENA – Finisce 2-2 tra Cesena e Juventus. I bianconeri vanno in svantaggio al 17′ (Djuric) dopo un buon avvio dei romagnoli, rimontano al 27′ e 33′ con Morata e Marchisio. Contro ogni previsione, il Cesena mantiene alto il ritmo fino alla fine, e Brienza segna al 70′ il gol del pareggio.

PRIMO TEMPO – Buon ritmo in avvio, specialmente da parte del Cesena: tre corner nei primi dieci minuti, e due occasioni una più clamorosa dell’altra e a distanza di pochi minuti; la prima con Defrel, in progressione, carica il sinistro potente da dentro l’area, Buffon respinge in tuffo; poco dopo, ancora l’attaccante del Cesena approfitta di un erroraccio di Bonucci in fase difensiva, il numero 1 bianconero respinge in corner. Al 17’, altra leggerezza da parte dei bianconeri, questa volta da Pirlo, che perde palla in mezzo al campo e Defrel mette il tocco per Djuric: 1-0. Il Cesena corre e pressa moltissimo, facendo affidamento proprio agli inserimenti di Defrel. Verso la mezz’ora però cala il ritmo, e la Juve accelera: al27’ parte il traversone di Pogba in area, Morata stacca e insacca; al 33’, momentaneo blackout della difesa romagnola su un fallo laterale, Morata prolunga di testa per Marchisio, che la infila da pochi metri. 1-2. I bianconeri ora gestiscono meglio il gioco.

SECONDO TEMPO – Ritmo più moderato nella ripresa, tuttavia equilibrato. Continuano gli inserimenti da destra di Defrel, sugli spunti di Brienza. Al 60’ Di Carlo cambia Perico per Nica, e il gioco si fa più vivo, ma senza che i romagnoli creino problemi concreti per la Juventus. Almeno fino al 70’, quando arriva la sponda di Djuric per Brienza, Ogbonna non lo tiene e Bonucci è in ritardo, grande esterno sinistro del numero 11 del Cesena, dai 25 metri: 2-2. Pessima la gestione da parte della linea difensiva bianconera. La Juve prova a rispondere col cambio Pereyra-Pogba. All’80’, mano in area di Lucchini sulla girata di Llorente, rigore per i bianconeri: Vidal sbaglia dal dischetto. Il Cesena ce la mette tutta per vincerla, Allegri cambia modulo nel finale lasciando Morata come unica punta. Ma non c’è più tempo: la penultima in classifica ferma la capolista.

 

IL TABELLINO:

CESENA-JUVENTUS 2-2 (primo tempo 1-2)

MARCATORI: Djuric (C), 17’; Morata (J), 27’; Marchisio (J), 33’; Brienza (C), 70’

CESENA (4-3-1-2): Leali; Perico, Lucchini, Krajnc, Renzetti; Giorgi (83’, Carbonero), De Feudis, Zé Eduardo; Brienza; Djuric (83’, Rodriguez), Defrel (a disp.: Moncini, Rodriguez, Gasperi, Carbonero, Agliardi, Magnusson, Nica, Bressan, Mudingayi, Volta, Succi). All.: Di Carlo

JUVENTUS (4-3-1-2): Buffon; Lichtsteiner, Bonucci, Ogbonna, Evra; Pogba, Pirlo, Marchisio; Vidal (87’, Coman); Llorente (87’, Pepe), Morata (a disp.: Chiellini, De Ceglie, Barzagli, Rubinho, Sturaro, Pepe, Padoin, Pereyra, Coman). All.: Allegri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *