Palermo – Napoli 3-1: buio pesto per gli azzurri. Iachini affonda Benitez

PALERMO – La rincorsa alla Roma per Benitez e compagni si fa più complicata dopo la pesante sconfitta subita in Sicilia, mentre Palermo si gode Iachini e la sua squadra capace di fermare la più in forma del campionato. Il tatticismo italiano, ancora una volta, ferma il calcio spettacolo beniteziano.

PRIMO TEMPO – Benitez lancia in campo la squadra migliore, affidando gli scontri a centrocampo a Lopez e Jorginho, con Callejon che torna titolare. Il Palermo invece è letteralmente stravolto dal suo tecnico, vista l’infermeria piena. Nonostante nei primi sprazzi di partita il Napoli apparisse migliore dei padroni di casa, impacciati e lenti, forse anche un po’ impauriti dalle troppe assenze e dal nuovo sistema di gioco, non riescono a creare preoccupazioni agli avversari. Tuttavia, la serata si irrigidisce con un tiro di Lazaar da centrocampo, con Rafael che si fa sfuggire la sfera tra le mani e così il Palermo si trova avanti contro tutti i pronostici della serata. A chiudere le danze ci penserà poi Vazquez su assist di Dybala sulla trequarti per il raddoppio. Napoli mai davvero in partita dopo aver subito il primo goal.

SECONDO TEMPO – Il secondo tempo non ricorda grandi stravolgimenti e la gara proseguirà cosi com’è finita la prima frazione. Napoli che non si rende ancora conto della forza dell’avversario e soprattutto dei magico duo rosanero, Vazquez e Dybala, capaci di infiammare i propri tifosi ogni volta che toccano palla. Palermo che allora si gode la sua serata magica, senza mai decomporsi davanti alla forza devastante dell’attacco avversario e che mai si fa impensierire, tenendo sempre tutto sotto controllo. Infatti arriva il terzo goal a glorificare ancora di più Iachini ed i suoi e far volare basso fino a schiantarsi gli azzurri. Vazquez si inventa torre per Rigoni che chiude la partita. Il solo goal di Gabbiadini nel finale di partita non cambierà le sorti dell’incontro.

LE PAGELLE

PALERMO: Sorrentino 6.5, Rispoli 6, Andelkovic 6,5, Terzi 6,5, Lazaar 7,5; Rigoni 7, Bolzoni 6, Barreto 6,5 (85′ Jajalo sv); Vazquez 8 (77’ Belotti sv), Quaison 7 (66’ Chochev 6); Dybala 7. Allenatore: Iachini 7,5
NAPOLI: Rafael 4, Maggio 5.5, Albiol 5, Britos 5, Strinic 5; Jorginho 5, Lopez 5 (66’ Gargano 6); Callejon 5, Hamsik 6 (54’ Gabbiadini 6), De Guzman 5,5, Higuain 5,5 (73’ Zapata 6). Allenatore Benitez 5

Arbitro: Mazzoleni
Reti: Lazaar (14′), Vazquez (36′), Rigoni (65′), Gabbiadini (82′)
Note – Ammoniti: Jorginho (N), Higuain (N), Rispoli (P), Bolzoni (P)

MIGLIORE IN CAMPO SPORTMAIN – IACHINI 8: Non in campo magari, ma sicuramente il migliore. E’ vero che Vazquez e Dybala hanno portato il Palermo alla vittoria, ma anche la miglior orchestra ha bisogno del miglior direttore. La capacità tecnico-tattica degli allenatori italiani è sopra alla norma, ancora una volta la scuola nostrana batte la straniera. Nonostante la sua squadra non sia in forma e con diverse assenze è riuscita ad imporsi sul miglior Napoli della stagione fino a questo momento. Per onestà intellettuale il voto va al mister palermitano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *