Tennis, San Paolo: Luca Vanni si ferma ad un passo dal successo

Nell’Atp 500 di Rotterdam Stan Wawrinka strappa in finale il trono a Tomas Berdych, mentre a Memphis Kei Nishikori si conferma battendo Kevin Anderson. La sorpresa a San Paolo porta il nome di Luca Vanni che arrivato dalle qualificazioni si ferma solo nel tie break del terzo set in finale contro Pablo Cuevas. Nel femminile Andrea Petkovic trionfa nel Premier di Anversa grazie al forfait di Carla Suarez Navarro, a Pattaya torna al successo Daniela Hantuchova che sconfigge Ajla Tomljanovic.

vanni_0
Luca Vanni non aveva mai vinto una partita nel circuito maggiore prima di San Paolo

ROTTERDAM – Secondo successo stagionale per Stan Wawrinka che dopo Chennai trionfa anche a Rotterdam, portandosi a casa il suo primo Atp 500. Lo svizzero nella finale durata un’ora e 59 minuti è riuscito a recuperare un set a Tomas Berdych, vincendo per 4-6, 6-3, 6-4. Nel decisivo parziale Stan si è portato avanti di due break (4-1), resistendo poi alla reazione dell’avversario. Per Wawrinka nono successo in carriera.

MEMPHIS Kei Nishikori si tiene stretto il trono di Memphis, vincendo il torneo per il terzo anno consecutivo. Il giapponese nell’atto conclusivo ha battuto la resistenza di Kevin Anderson e grazie ad un break per set si è imposto con un doppio 6-4. Nishikori ha sconfitto i padroni di casa Harrison e Querrey ed ai quarti la sorpresa olandese Krajicek, prima di sconfiggere il sudamericano nella finale ed aggiudicarsi il suo ottavo titolo in carriera.

SAN PAOLO – Dal mancato accesso al tabellone principale ad essere catapultato direttamente al secondo turno. E’ questo quello che è successo al nostro Luca Vanni nel Brasil Open di San Paolo, ma poi il resto è sicuramente tutto merito suo e del tennis giocato durante il corso della settimana. Il 29enne aretino nel main draw è stato inserito al posto di Feliciano Lopez (che ha dato forfait) che aveva un bye al primo turno. L’italiano si è così ritrovato a giocare come prima partita un ottavo di finale di un torneo Atp, dove non aveva mai ottenuto una vittoria nel circuito. Prima De Bakker, poi Lajovic e infine Souza le vittime di Luca che si è trovato così a giocare la sua prima finale. L’uruguaiano Pablo Cuevas ha infranto il sogno di Vanni che è arrivato addirittura a servire per il match sul 5-4 del terzo set, prima di cedere al tie break per 7 punti a 4.

ANVERSA – Tante le vittime uscite prematuramente dal Wta Premier di Anversa. Le prime due teste di serie, Bouchard e Kerber sono state estromesse agli ottavi, Safarova ai quarti ed è così che Andrea Petkovic non si è lasciata scappare l’occasione. La tennista tedesca ha sconfitto Cibulkova e Zahlavova Strycova, prima di alzare il trofeo senza scendere in campo visto il forfait di Carla Suarez Navarro per un problema al collo. Per Petkovic sesto titolo in carriera e da oggi ritorna al numero 10 al mondo.

PATTAYA – Porta bene l’aria tailandese a Daniela Hantuchova che a Pattaya ritorna al successo battendo nella finalissima Ajla Tomljanovic. Per la slovacca terzo successo in Tailandia e settimo in carriera. Dopo aver perso il primo parziale (3-6), Daniela impatta nel secondo con lo stesso punteggio (6-3), mentre nel terzo si fa rimontare (da 3-0 a 3-3) prima di piazzare il break decisivo sul 5-4.

E’ cominciato già ieri con le prime partite del primo turno il Wta Premier Five di Dubai con impegnate le italiane Pennetta, Knapp e Giorgi, mentre a Rio de Janeiro troviamo Errani e Vinci. Nel maschile, sempre a Rio, l’Atp 500 con la presenza di Rafael Nadal e i nostri Fognini e Lorenzi, poi due Atp 250 a Delray Beach e Marsiglia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *