Juve, rivincita e quarti tutto in una notte. Allo stadium arriva il Borussia Dortmund

Torino – Tutto pronto per la grande sfida di questa sera tra Juventus e Borussia Dortmund. Allegri schiererà il solito 4 3 1 2 con diversi cambi rispetto alla gara con l’Atalanta: il tecnico bianconero ritrova Lichtsteiner ed Evra sulle fasce e può sorridere grazie al ritorno di Vidal, dopo la mancata convocazione nell’ultima gara di campionato, che agirà nel nuovo atipico ruolo da trequartista. Per quanto riguarda il reparto offensivo Tevez verrà affiancato da Morata che ha ormai superato nelle gerarchie di Allegri l’altro spagnolo Llorente. La Juventus dovrà però fare grande attenzione contro la squadra di Klopp che, su stessa ammissione del tecnico giallonero, si trova in una grande momento di forma grazie alle tre vittorie consecutive in campionato che hanno permesso a Reus e compagni di tirarsi fuori dalla zona retrocessione.

Juv-Bvb

Attenzione a Reus – Dalle parole di Allegri si può capire che la Juventus giocherà una gara molto attenta in fase difensiva, il primo obiettivo è quello di non incassare gol e i bianconeri dovranno fare attenzione a non regalare campo agli avversari per evitare il micidiale contropiede della squadra di Klop e soprattutto al pericolo numero uno: Marco Reus. Il giovane fuoriclasse tedesco, tornato da una serie di infortuni, è la stella e il trascinatore del Borussia Dortmund, ma i gialloneri hanno comunque una serie di ottimi calciatori che possono fare male a Buffon da Aubameyang a Kagawa, senza dimenticare l’acquisto di gennaio  Kampl arrivato dal Red Bull Salisburgo. Tevez e compagni dovranno essere bravi a sfruttare il punto debole del BvB: una fase difensiva che ha lasciato più di qualche dubbio in questa prima parte di stagione e che va spesso in difficoltà quando pressata, anche se questa sera Hummels riprenderà il suo ruolo dopo diversi infortuni che lo hanno costretto a saltare molte gare.

L’ora della rivincita – Ma Juventus Borussia non è solo un ottavo di finale. Rappresenta infatti per i tifosi bianconeri anche la possibile rivincita della finale di Champions League del 1997, che rimane ancora oggi una delle più grandi delusioni della fortunatissima era Lippi. Dopo le dichiarazioni di Allegri post sorteggio: “Questa volta niente #fiuuu. L’urna poteva essere più magnanima ma anche piu’ crudele. Dovremo vendicare la sconfitta in finale del ’97!”, ieri è tornato sull’argomento anche Klopp “Per preparare la partita ho mostrato dei video, la storia della Juventus è importante. Siamo motivati, vogliamo far vedere il nostro valore, è il tempo di tirare fuori gli artigli. Per il Borussia questa partita può rappresentare uno dei giorni migliori, come la finale del ’97. Speriamo di fare il nostro meglio”. Juventus Borussia Dortmund è già entrata nel vivo tra rivincita e un posto tra le migliori otto d’Europa.

Probabili formazioni –

Juventus (4-3-1-2): Buffon; Lichtsteiner, Bonucci, Chiellini, Evra; Marchisio, Pirlo, Pogba; Vidal; Morata, Tevez. A disp.: Storari, Caceres, Ogbonna, Padoin, Pereyra, Llorente, Coman. All.: Allegri

Borussia Dortmund (4-2-3-1): Weindefeller; Piszczek, Subotic, Hummels, Schmelzer; Gundogan, Sahin; Kampl, Kagawa, Reus; Aubameyang. A disp.: Langerak, Papastathopoulos, Ginter, Blaszczykowski, Ramos, Mkhitaryan, Immobile. All.: Klopp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *